Skip to main content

Toelettatura per cani: guida semplice per un cane sempre perfetto

toelettatura per cani guida semplice

La toelettatura del cane non è importante solo per quanto riguarda l’aspetto del tuo animale ma soprattutto per il suo benessere psicofisico e per la sua salute: un cane con il pelo pulito e della giusta lunghezza si sentirà fresco e felice e non sarà impedito nei movimenti da un manto eccessivamente lungo.

Ma non è tutto: l’operazione di toelettatura del cane include anche la pulizia delle orecchie, il taglio delle unghie e il controllo delle ghiandole perianali, operazioni di primaria importanza per la cura del nostro amico a quattro zampe.

E non solo: può essere anche utile per individuare problemi di salute, quali piccoli noduli mammari, parassiti del pelo o macchie dell’epidermide che possono indicare la presenza di una malattia autoimmune, ad esempio la vasculite del cane, un processo infiammatorio delle pareti dei vasi sanguigni che si manifesta con macchie scure sulla pelle.

Se le operazioni di toelettatura che riguardano spazzolatura, lavaggio e piccole spuntature del pelo (trimming) possono essere effettuate facilmente e da chiunque, quelle più importanti come il taglio completo del mantello nel cane a pelo lungo dovrebbero restare di competenza di un toelettatore esperto.

I cani sono spesso nervosi e non stanno fermi, soprattutto davanti al padrone con cui hanno confidenza. E in casa non abbiamo tutti gli strumenti necessari per una toelettatura fatta professionalmente, probabilmente non abbiamo nemmeno un tavolo dell’altezza giusta e una tosatrice di ottimo livello.

Per non parlare dello Stripping, operazione che richiede ore e ore di lavoro e una grande dose di pazienza sia da parte del toelettatore professionista che da parte dell’animale.

Ma tutto si può fare, e con questo articolo cercheremo di spiegarti in pochi e semplici passaggi come trattare e mantenere al meglio il pelo del tuo amico a quattro zampe.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
prodotti-toelettaura

Prodotti per la toelettatura per cani e per il bagno

1) Tavolo da toelettatura cani:

Il tavolo da toelettatura cani non è un tavolo standard, deve infatti essere alto, avere i bracci di toelettatura regolabili per tenere al sicuro gli animali e la superficie antiscivolo.

Questo dettaglio è molto importante se il cane fosse nervoso, poiché per il taglio del pelo o lo Stripping potresti doverlo legare.

L’altezza della base è regolabile e le gambe pieghevoli, in modo da poterlo nascondere una volta finiti i servizi di toeletta.

2) Spazzole e pettini per cani:

Ce ne sono di diversi tipi, tutte per necessità diverse. Questi sono i modelli di maggior successo:

  • Spazzola a filo (indispensabile):

Può essere singola o doppia ed è ottima per la toelettatura dei cani di tutte le razze e con pelo di ogni tipo.

E’ la classica spazzola con denti in metallo o plastica che serve per spazzolare delicatamente il cane, oppure con setole morbide per rimuovere i peli staccati dal manto.

E’ ottima per effettuare una veloce operazione di pulizia anche ai cani a pelo corto. Può essere piatta o rotonda. La spazzola a filo doppia ha i denti da un lato e le setole dall’altro.

  • Spazzola FURminator DeShedding (indispensabile):

E’ una spazzola studiata appositamente per la rimozione del sottopelo. Esiste in versione per cani a pelo lungo (oltre 5 cm) e cani a pelo corto.

Questo modello rimuove il sottopelo e parte del pelo di rivestimento, riducendo lo spargimento fino al 90%.

  • Spazzola cardatore (indispensabile):

Serve per sciogliere i nodi nel mantello dei cani a pelo lungo. I denti sono lunghi e in acciaio, la base è piatta o tonda.

A differenza della spazzola a filo i denti di questo attrezzo riescono a rimuovere ogni groviglio nel pelo lungo. Va usata con delicatezza per non ferire l’animale.

  • Spazzola a manopola:

Si infila nella mano e produce una leggera spazzolatura e un’azione massaggiante sulla cute.

Ha una fascia regolabile permette alla spazzola di adattarsi a qualsiasi tipo di mano e che garantisce il massimo comfort.

E’ ideale per cani nervosi e perfetta per operazioni di pulizia giornaliere. Va bene anche il modello per il gatto.

  • Guanto da massaggio:

Adatto per cani a pelo corto, è un guanto con delle finte setole in gomma che permette di rimuovere il pelo mentre accarezzi l’animale. Non rimuove il pelo in profondità. Va bene anche il modello per il gatto.

  • Pettine per cani (indispensabile):

Può essere a denti fini, denti medi, denti larghi, o di due misure sullo stesso braccio.

E’ utile per rimuovere anche i nodi più piccoli dal pelo lungo. Quello a denti fini è utilizzato soprattutto per i trattamenti di eliminazione delle pulci.

3) Shampoo per cani:

Ne esistono tantissime varietà, per usi e mantelli diversi, per diversi livelli di sporcizia e anche specifici per una particolare razza. Ecco i più venduti:

  • shampoo per cattivi odori
  • shampoo per pelo liscio
  • shampoo calmante per prurito
  • shampoo antipulci
  • shampoo ipoallergenico
  • shampoo per Deshedding
  • Shampoo secco

4) Balsamo per cani:

Sono tutti ammorbidenti. Ce ne sono diversi tipi per il pelo del cane, più alcuni specifici per parti delicate:

  • balsamo districante sciogli nodi
  • balsamo condizionante per manto bianco
  • balsamo condizionante per manto scuro
  • balsamo idratante
  • balsamo specifico per naso e polpastrelli

5) Prodotti per la pulizia degli occhi del cane:

Sono disponibili in tante varianti. Le migliori:

  • lozione detergente
  • salviettine detergenti
  • salviettine da dito (pads) detergenti
  • spray detergente

6) Prodotto per la pulizia delle orecchie:

Sono tra i prodotti più importanti e non devono mai mancare nei kit di toeletta del cane. Esistono in versione:

  • lozione detergente
  • salviettine detergenti
  • ditali detergenti
  • gocce oleose
  • bastoncini con punta in cotone
  • spray detergenti

7) Strumenti per la pulizia dei denti del cane:

Ce ne sono diverse versioni. Le più vendute sono:

  • dentifricio spray
  • dischetti per i denti
  • spazzolino a guanto per il dito
  • dentifricio in pasta
  • dentifricio enzimatico
  • spazzolino classico
  • spazzolino a tre teste
  • kit rimozione tartaro
  • dentifricio in polvere

8) Prodotti per il taglio delle unghie del cane:

Possono essere manuali o a batteria. I più venduti:

  • tagliaunghie a forbice
  • tagliaunghie elettrico (smerigliatrice)

9) Soffiatore (grooming kit):

E’ una specie di phon / asciugacapelli professionale ad alta velocità con tubo e attacchi di vario tipo.

  • tradizionale (con stufa grande)
  • portatile

10) Vasca da bagno portatile:

Utile per cani piccoli e che si muovono molto o se non si ha la vasca, o non si vuole lavarli nel lavabo o nel lavandino per motivi igienici.

11) Doccia a mano per lavabo e scolapiatti:

E’ un tubo con un bocchettone tipo doccia che si attacca al tubo del lavabo o del lavandino. E’ utilissimo e permette una pulizia profonda e completa.

I prodotti per la toeletta del cane vanno scelti di buona qualità. Meglio leggere bene tutte le informazioni per assicurarsi che non contengano ingredienti che possano provocare fastidio al nostro cane e seguire i consigli delle istruzioni di utilizzo.

Spazzolare il cane: come e quando

Spazzolare il cane dovrebbe fare parte della routine quotidiana e non quando capita: rimuovere il pelo morto e la sporcizia tutti i giorni manterrà in perfetta salute il tuo cane e gli eviterà fastidio e problemi di pelle.

La cura del mantello è molto importante e quando decidi di acquistare un cane dovrai prendere in considerazione anche i tempi e il prezzo della manutenzione ordinaria e straordinaria.

Barboncino e Maltese hanno sicuramente prezzi diversi rispetto a un Piccolo Levriero Italiano quando si tratta di toelettatura!

E la gestione del cane è completamente diversa anche in termini di tempo e impegno. Meglio fare ricerca ed esserne a conoscenza fin da prima di acquistare gli animali.

Strumenti necessari per la spazzolatura:

1)Per spazzolare il cane a pelo lungo servirà una spazzola cardatore: bisogna infatti togliere tutti i nodi anche dal sottopelo.

Niente movimenti circolari, si spazzola dalla base alle punte, e senza violenza. Se il pelo non si stacca non insistere, potresti ferire l’animale.

2)Per il cane a pelo corto vanno bene la spazzola a filo (anche di setole) o il guanto.

La spazzolatura deve essere effettuata costantemente e con mano ferma, e prolungata fino a quando tutti i nodi saranno rimossi.

quanto spesso posso lavare il cane

Quante spesso posso lavare il cane?

Il cane non va lavato troppo spesso: la toeletta eccessiva potrebbe danneggiare gli oli naturali che proteggono epidermide e mantello del cane, quindi non abusare!

Se si è sporcato troppo fagli pure un bagno ma non va lavato ogni volta che esce solo perché è stato all’aperto o ha fatto un po’ di attività!

Alcuni cani vanno lavati solo un paio di volte l’anno, ma è una questione che dipende molto anche dalla razza.

Per saperne di più su come lavare il cane a casa leggi qui!

tosare il cane a casa

Come tosare il cane a casa

Tagliare il pelo al cane può essere un’operazione alquanto complicata: i nostri amici a quattro zampe non sono sempre amanti del bagno e tenerli fermi può essere difficile.

Personalmente, per quanto riguarda il taglio consiglio di rivolgersi a un professionista: se qualcosa va storto, una volta combinato il disastro ci vorranno mesi perché il nostro animale torni ad avere un bell’aspetto.

C’è poi un’altra cosa da considerare: se poco esperti, in fase di toelettatura potresti accidentalmente ferire l’animale, soprattutto in parti delicate quali occhi e orecchie.

Cercheremo di darti alcuni consigli per tagliare al meglio il pelo del cane:

1) Lava e asciuga il cane come spiegato nella sezione relativa al bagno. Segui le voci step by step in ordine cronologico. Il manto non va mai accorciato quando è bagnato.

2) Inizia a tosare il cane partendo dal dorso e dalle zampe posteriori. Procedi con collo, petto, zampe anteriori e ventre, per finire con la coda. Nelle zone in cui c’è più pelo potresti dover sfoltire un poco con le forbici.

3) Una volta sfoltito inizia a usare la tosatrice (mai contropelo). Procedi con delicatezza e senza fare pressione .

Se invece deciderai, o sarai costretto a tagliare solo con le forbici (ad esempio per accorciare il pelo lungo di un Maltese o di uno Yorkshire), aiutati con le dita e un pettine adatto per prendere le misure ed ottenere un risultato equilibrato.

Puoi usare anche una barretta da parrucchiere per il taglio della frangia.

4) I peli del muso vanno rimossi solo con le forbici (a punte tonde se non sei un toelettatore esperto), niente tosatrice.

Cerca di fare molta attenzione all’area intorno agli occhi. Prosegui poi con i peli tra le dita di piedi. Il pelo non va mai rasato a pelle perché il cane potrebbe scottarsi o soffrire il freddo.

Se deciderai di tagliare il pelo a casa guarda uno dei tanti video disponibili, ti saranno di grande aiuto per trasformare il tuo amico in una vera star!

Toelettatura dei diversi tipi di mantello

Fai molta attenzione a questo punto, perché alcuni tipi di cani non vanno mai tosati (la tosatura rovinerebbe la crescita e la consistenza del mantello, che potrebbe addirittura cambiare colore). Fai sempre ricerca ed eventualmente rivolgiti a un toelettatore professionista.

In alcuni casi si può procedere con un taglio minimo, in altri il mantello va lasciato naturale.

Il lavaggio invece si può effettuare per tutte le razze, ed è indispensabile per il benessere e la salute del nostro quattrozampe.

come fare lo stripping

Lo Stripping nel cane

Lo Stripping è una tecnica di toelettatura indispensabile per alcune razze canine. Ce n’è bisogno per sfoltire il manto ed evitare non solo che il cane soffra il caldo e si trascini addosso chili di pelo morto, ma anche per evitare di trasformare la casa in un ammasso di peli.

E’ totalmente indolore se effettuata correttamente ma tra i servizi relativi alla toelettatura dei nostri fedeli amici è uno di quelli che ha tempistiche più lunghe. Ed è necessario, anzi indispensabile, soprattutto per le razze a pelo ruvido, che ne traggono estremo benessere.

Vediamo allora come fare uno stripping al cane.

Strumenti necessari:

  • forbice ergonomica
  • coltello da stripping

1) Comincia a passare il coltello da stripping (non è un vero coltello ma una specie di pettine) nella direzione del pelo ed elimina delicatamente il pelo morto.

2) Continua a spazzolare dividendo il lavoro in aree diverse. Cerca di lavorare molto delicatamente intorno alle zone sensibili.

3) Continua fino a quando non avrai eliminato tutto il residuo morto sia dal mantello che dal sottopelo.

4) Utilizza la forbice ergonomica per effettuare un leggero trimming nelle aree delicate e poi spunta il manto dove e se necessario. Se non lo hai fatto prima, effettua un bel lavaggio e spazzola di nuovo il tuo migliore amico.

Attività come lo stripping e il Trimming sono trattamenti che richiedono esperienza e una buona manualità e alcuni animali sono per natura impazienti, motivo per cui potrebbe essere più semplice lasciar fare a un toelettatore.

toelettatura con unghie e denti

Non dimenticare unghie e denti

Per una toelettatura completa dovrai occuparti anche di unghie e denti: sono due operazioni molto delicate, per cui opera con calma e per le unghie usa una lima elettrica se il cane è nervoso, semplifica di molto il lavoro e soprattutto il rischio di incidenti.

Per saperne di più su come tagliare le unghie al cane leggi qui.

E non dimenticare le orecchie, vanno pulite regolarmente e va eliminato il pelo morto che si accumula all’interno.

Per concludere

Se il cane ha bisogno di una toelettatura basica o di un semplice bagno farlo in casa sarà probabilmente conveniente sia in termini di costi che in termini di stress per il cane.

Ma se l’animale non sta fermo, oppure se richiede un taglio o un tipo di toelettatura particolare come lo stripping, il consiglio resta quello di appoggiarsi a un toelettatore di fiducia, in particolare se parliamo di cani con pelo a crescita continua.

Se invece deciderai di fare comunque da solo sii sempre molto delicato ed evita di innervosire il cane sgridandolo.

Tieni invece a portata di mano una manciata di crocchette e qualche snack e tranquillizzalo con dei piccoli premi, vedrai che si abituerà presto!

Dallo Staff di Cani Piccoli

Sei un fan dei cani piccoli ma ancora non sai quale scegliere? Nessun problema, ti racconteremo tutto quello che sappiamo su ogni razza e su come occuparsene al meglio.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments