Skip to main content

Il Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel

Carattere e Caratteristiche

Il Tibetan Spaniel è un cane di taglia piccola che ha origine in Tibet e che soleva essere allevato nei monasteri per accompagnare i monaci nei loro viaggi.

Ha il classico aspetto dei cani tibetani: il muso corto, i tratti da piccolo leone, un bel pelo folto e una lunga coda arricciata.

Ma come è arrivato in Europa, e perché scegliere lui invece di altre razze ben più famose come ad esempio il Pechinese o il Lhasa Apso? Vediamo di capire se questo cane potrebbe essere il cucciolo ideale per te.

Il Tibetan Spaniel in breve

Buono con i bambini 100%
Amichevole con gli animali 100%
Protettivo 25%
Facile da addestrare 78%
Ha bisogno di esercizio 66%
Amichevole con gli sconosciuti 33%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Tibetan Spaniel in breve

Buono con i bambini 100%
Amichevole con gli animali 100%
Protettivo 25%
Facile da addestrare 78%
Ha bisogno di esercizio 66%
Amichevole con gli sconosciuti 33%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
storia tebe spa

Storia del Tibetan Spaniel

Il Tibet, con le sue aspre montagne, le temperature inospitali e i bianchi monasteri è stato la culla di tante razze canine molto amate. Il Tibetan Spaniel risale a circa 2 secoli fa, ed è quindi una razza di origini meno antiche di quelle di altri cani Tibetani.

Questi animali hanno avuto una vita assai migliore di tante altre razze. Vivevano nei monasteri, accompagnavano i monaci buddisti nei loro viaggi e spesso erano venerati come portafortuna, oppure offerti in dono ai reali Cinesi.

La credenza buddista sostiene che gli esseri umani, e i lama in particolare, potessero reincarnarsi come cani per compiere il loro destino karmico. I cani non erano quindi solo animali, ma preziosi strumenti per aiutare gli eletti a compiere il loro percorso spirituale.

Il Tibetan Spaniel, con il suo temperamento docile e meditativo, era l’animale perfetto per incarnare l’essenza di chi passava la vita in preghiera e ad elevare lo spirito sopra la carne.

Una famosa leggenda narra che gli Spaniel Tibetani fossero addestrati a far girare le ruote della preghiera nei monasteri, motivo per cui era anche chiamato Tibetan Prayer Dog. Non sappiamo se fosse vero, ma si sa che i monaci se ne servivano come scaldaletto nelle notti più fredde.

Avevano però altre doti ben più importanti: fungevano infatti da vedette, stando sdraiati sulle alte mura del monastero, abbaiando per avvertire i monaci e i mastini tibetani più grandi ogni volta che si presentava un pericolo.

Il primo paese Europeo ad accogliere questi piccoli leoncini fu la Gran Bretagna, dove alcuni esemplari arrivarono nel 1898. La razza non si diffuse mai in grandi numeri, in quanto le venivano preferite altre varietà quali il Carlino, lo Spaniel Giapponese e il Pechinese.

Alla fine della Seconda guerra mondiale in Inghilterra era rimasto un unico esemplare, ma fortuna, o meglio, sfortuna vuole che negli anni ’50 il Tibet fosse ammesso alla Cina e ne venissero distrutti i monasteri e imprigionati i monaci. Molti cani furono quindi esportati in Europa e si riuscì a recuperare le linee di sangue.

Non si arrivò mai ad una riproduzione in grandi numeri ma il piccolo Spaniel fu comunque esportato negli Stati Uniti, dove l’American Kennel Club ne riconobbe gli standard di razza nel 1984.

carattere tibe spa

Carattere del Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel è un cagnolino piuttosto allegro e vivace, ma sa essere anche riflessivo. E’ sicuro di sé, fedele e devoto alla propria famiglia mentre è molto riservato con gli estranei.

E’ molto intelligente, vigile e sveglio. E’ anche diligente e sa rispettare gli spazi altrui. E’ molto buono con i bambini ed è un ottimo cane da compagnia.

E’ sempre vigile e attento e come faceva in origine nei monasteri tibetani sa anche essere un ottimo cane da guardia, caratteristica che lo porta ad abbaiare parecchio.

Di buono però ha che manca completamente di istinti da cane da caccia e quindi non tende alla fuga, e ha un ottimo rapporto anche con i gatti.

Si adatta benissimo alla vita in appartamento e non necessita di tantissimo esercizio fisico. Adora la vita in famiglia ma sa gestire la solitudine, per cui è adatto a chi non è in casa tutto il giorno.

Curiosità sul Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel è stato allevato per secoli dai monaci con l’intento di farlo  assomigliare a un piccolo leone, poiché il leone è un simbolo sacro per i buddisti. I cani di colore crema e oro erano particolarmente quotati proprio per la loro somiglianza con i leoni.

Dei cani neri con una macchia bianca sul petto si diceva fossero la prova della presenza di un cuore puro, mentre la punta della coda bianca era considerata il segno nefasto: colui che si era reincarnato nel cane nella vita precedente aveva probabilmente commesso il furto di tsampa, l’alimento base tibetano a base di farina d’orzo tostato.

Caratteristiche del Tibetan Spaniel

NB: questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto diversi possono essere accettati da AKC e NKC. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC e NKC.

Standard ENCI FCI

  • Gruppo 9 Cani da compagnia
  • Sezione 5 Cani del Tibet
  • Senza prova di lavoro
dimemsnioni tibe spa

Dimensioni

Ne esiste una sola:

  • Altezza al garrese cm 25.4, peso kg 4,1-6,8

Tipo di pelo e mantello

Il mantello di copertura è serico, liscio sul muso e sulla parte anteriore degli arti, di lunghezza moderata sul corpo e relativamente piatto. Il sottopelo è fine e fitto, le orecchie e la parte posteriore degli arti anteriori ben frangiati, coda e natiche sono ricoperte di un bel pelo lungo.

Il manto non deve essere troppo abbondante e le femmine tendono ad averne meno e ad avere una criniera meno folta.

colori-tibe-spa

Colori

Tutti i colori e le combinazioni di colori sono permessi.

Testa

Testa

Piccola se proporzionata al corpo, ma portata alta e fieramente. Il tartufo è nero, gli occhi marrone scuro e ovali, i denti leggermente prognati. Il muso è smussato ma senza rughe.

Corpo

La lunghezza del corpo è leggermente superiore dell'altezza al garrese, il torace ha le costole ben cerchiate.

Coda

Inserita alta, abbondantemente piumata, portata allegramente arrotolata sul dorso.
vita tibe spa

Quanto vive il Tibetan Spaniel

E’ un cane davvero molto longevo, ha un’aspettativa di vita di 12-15 anni.

Malattie del Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel non è un cane particolarmente delicato o flagellato da gravi malattie dovute a incroci sconsiderati, ma può soffrire di alcune patologie ereditarie comuni a questi tipi di cani o alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Allergie alimentari e del pelo
  • Lussazione della patella
  • Epilessia
  • Problemi oculari quali atrofia progressiva della retina, cataratta, glaucoma
  • Diabete e Nefropatia, una complicanza del diabete che porta alla dialisi
  • Distichiasi, la presenza di più fila di ciglia

Cosa mangia un Tibetan Spaniel

I Tibetan Spaniel non sono cani molto attivi e non desiderano fare troppa attività fisica per cui potrebbero facilmente ingrassare. Bisognerà quindi somministrare cibo di buona qualità per evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Tibetan Spaniel inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita si potrà iniziare ad inserire del mangime specifico per cuccioli o della carne macinata fine, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione del Tibetan Spaniel

Trattandosi di un cane di taglia piccola è consigliabile somministrare almeno due pasti al giorno per non lasciare il cane affamato per troppe ore consecutive. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

Il cibo secco di buona qualità resta la scelta migliore e quella più pratica, a condizione che ci si attenga alle dosi consigliate per peso ed età.

E che se ne scelga uno studiato per cani di piccola taglia e con le caratteristiche giuste per la razza (in commercio se ne trovano addirittura alcune varietà specifiche per cani di razza piccola che sono indicate anche per la razza Tibetan Spaniel)

Ricorda di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma i nostri cani. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece non fossi particolarmente convinto che una dieta a base di prodotti industriali sia particolarmente indicata per il tuo pelosetto e volessi cucinare dei pasti freschi, la scelta più indicata per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, ma un mix alimentare appositamente preparato per il cane, che potrà essere congelato per utilizzo giornaliero o quando necessario.

Un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e un buon multivitaminico in combinazione con un integratore di glucosamina e omega 3 formano la base della dieta casalinga ideale. Se cucini pesce almeno due volte a settimana potrai fare a meno dell’integratore di omega 3.

Le proteine vanno variate: fegato una volta a settimana, 1 o 2 uova a settimana e il resto diviso in carni di tipo diverso e pesce. La carne deve essere disossata e il pesce senza lische. La carne di maiale, se somministrata, deve essere ben cotta.

Puoi variare leggermente le percentuali dei tre componenti alimentari ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “Dieta casalinga per il cane”. Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

cura tibe spa

Sverminazione del Tibetan Spaniel

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

I Tibetan Spaniel amano molto relazionarsi con altri animali, cosa che potrebbe portare allo scambio di parassiti. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Tibetan Spaniel

Profilassi per zecche e pulci

Il Tibetan Spaniel non ha bisogno di tantissimo esercizio ma come tutti i cani richiede passeggiate quotidiane. Che tu viva in città o in campagna il rischio di ritrovare nel mantello qualche parassita esiste comunque, per cui se vivi in zone a rischio, ti consiglio di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E anche di fare molta attenzione alle spighe di forasacco, che se entrassero nel corpo dell’animale potrebbe addirittura essere letali.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Tibetan Spaniel è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Anche la pulizia dentale è molto importante, poiché una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Se possibile dovrai cercare di effettuare una pulizia del cavo orale quotidiana per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Assicurati di acquistare i prodotti necessari: oltre ai modelli classici si trovano in commercio anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane con una bella dentatura per molti e molti anni.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati!

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo Tibetan Spaniel può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle, mentre il maschio sarà meno aggressivo e meno propenso alla fuga.

Ricorda sempre che i cani di razza piccola non sono consapevoli della loro scarsa altezza e spesso provocano cani di taglia più grande. La castrazione nel maschio limita questo tipo di comportamento a rischio.

Per chi è adatta la razza Tibetan Spaniel

Questi adorabili cani da compagnia sono perfetti per famiglie con bambini e anche per chi ha un gatto. E per chi vive in un appartamento e non ha troppo tempo per portarli a fare sport.

Per chi non è adatto il Tibetan Spaniel

Difficile da dirsi, visto che ha un carattere adorabile. Ma se proprio dobbiamo trovargli qualche punto negativo… diciamo per chi ha vicini che odiano i cani che abbaiano e chi ha un lavoro a contatto con il pubblico, visto che è riservato con gli estranei. E per chi non ha tempo da dedicare alla manutenzione del mantello.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di Tibetan Spaniel?

Il prezzo di un cucciolo testato e con pedigree varia dai 600 ai 1000. Si trova anche a prezzi più bassi ma attenzione, è un cane raro e se decidessi di acquistarlo invece che di adottarlo assicurati che sia testato e rivolgiti a un allevamento serio.

Il Tibetan Spaniel perde pelo?

Si, lo perde tutto l’anno e va spazzolato di frequente, se non quotidianamente.

Il Tibetan Spaniel puzza?

Generalmente no, e la puzza potrebbe essere il segnale d’allarme che qualcosa non va nell’animale, o che ha problemi ormonali.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso nei cani brachicefali (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Questo tipo di inconvenienti non compromette fortemente la salute del cane, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Come toelettare un Tibetan Spaniel

Il Tibetan Spaniel è un cane che richiede molta manutenzione; tra spazzolature e bagni saprà tenerti impegnato per un bel po’. Ma come occuparsi al meglio della sua folta pelliccia?

Poiché il manto si annoda molto, è consigliabile inumidirlo spruzzandolo con acqua o con un condizionatore spray.

Si inizia sempre spazzolando bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente. Spazzola il manto dividendolo per livelli. Per rimuovere il sottopelo usa un pettine per stripping e continua fino a quando non sentirai più alcuna resistenza.

Prima di iniziare il bagno inserisci delle palline di cotone nelle orecchie del cane per evitare che ci entrino acqua o schiuma.

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.

Il mantello non andrebbe tagliato ma in caso di bisogno disperato potrai effettuare una leggerissima spuntatura. In caso fosse necessario, usa la forbice e taglia il minimo indispensabile.

Inizia a spuntare zampe e corpo e poi passa alla testa. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali).

E per chi non si sente sicuro… un buon toelettatore ha un certo costo, ma il tuo cane avrà sempre un mantello in condizioni perfette e un aspetto fantastico.

Come addestrare un Tibetan Spaniel?

Prepara guinzaglio, pettorina, snacks e possibilmente un clicker sonoro. Vai in un posto tranquillo dove Fido sia rilassato e non possa scappare.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Potrai insegnargli i comandi di base a casa e poi quelli in movimento all’aperto. L’addestramento non deve protrarsi per più di 30 minuti consecutivi.

Quali sono le razze di cani Tibetani?

Lr razze più comuni di cani del Tibet sono:

  • Lhasa Apso
  • Tibetan Terrier
  • Shih Tzu
  • Tibetan Spaniel
  • Mastino tibetano
  • Cane Himalaiano di montagna
  • Tibetan Kya Apso

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments