Skip to main content

Il Pastore delle Shetland

Il Pastore delle Shetland

Carattere e Caratteristiche

Come ci dice chiaramente il nome il Pastore delle Shetland (o Shetland Sheepdog, oppure Sheltie, come lo chiamano in famiglia!) è un cane da pastore originario delle Shetland, in Scozia, Gran Bretagna. E una versione in miniatura del Pastore Scozzese che tutti conosciamo, il classico Collie a pelo lungo.

Come tutti i cani da pastore ha una personalità molto equilibrata ed è un’ottima scelta per famiglie con bambini. Ma ha tanti altri talenti, e te li racconteremo in questo articolo.

Il Pastore delle Shetland in breve

Buono con i bambini 100%
Amichevole con gli animali 80%
Protettivo 88%
Facile da addestrare 100%
Ha bisogno di esercizio 80%
Amichevole con gli sconosciuti 45%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Pastore delle Shetland in breve

Buono con i bambini 100%
Amichevole con gli animali 80%
Protettivo 88%
Facile da addestrare 100%
Ha bisogno di esercizio 80%
Amichevole con gli sconosciuti 45%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
atoria shet

Storia del Pastore delle Shetland

Le origini del Pastore delle Shetland non sono molto chiare: la razza si è sviluppata su un arcipelago di isole remote a poche miglia dalla costa della Scozia e in cui per un certo periodo ci fu una forte presenza vichinga.

Sappiamo per certo che i Vichinghi portarono con sé vari cani autoctoni della Scandinavia. Tra questi c’erano i Buhund, cani dal tronco lungo a gambe corte e probabili antenati del Vallhund e del Corgi e altri cani Islandesi di tipo Spitz, oltre probabilmente a vari incroci di cani primitivi nordici.

Una delle teorie è che nel patrimonio genetico dello Shetland Sheepdog, oltre a King Charles Spaniel, Border Collie e una razza estinta chiamata Icelandic Yakkin, ci sia il Volpino di Pomerania, o perlomeno un suo antenato, e che a lui si debbano le piccole dimensioni di questo animale.

Ma che senso aveva incrociare dei cani da pastore di grossa taglia con uno Spitz in miniatura? Non sarebbe stato meglio usare cani grandi per controllare le greggi? In fondo serviva un cane da lavoro e non un compagno di giochi.

A questa domanda c’è una risposta ben precisa: quando alla fine del 16° secolo il controllo delle isole passò dal Re Cristiano di Norvegia al Vescovo Scozzese di Holyrood questi inasprì le leggi in vigore nel commercio e impedì gli scambi con i Paesi nordici, facendo piombare le Shetland in un terribile periodo di recessione culturale ed economica.

Si verificò quindi un impoverimento del pool genetico di tutti gli animali, inclusi pecore e cani, che divennero alquanto più piccoli. Da qui la necessità di un cane da pastore di piccole dimensioni ma con le stesse capacità di quelli grandi.

Successivamente seguirono incroci con Rough Collie e Border Collie e gli allevatori lavorarono molto sulla differenziazione della razza con il Collie, per evitare di ritrovarsi con un cane che non fosse altro che un Collie in miniatura.

E infatti non lo è, ci sono molte differenze tra i due e lo Sheltie ha una personalità tutta sua e un carattere ben preciso.

Il riconoscimento dell’English Kennel Club avviene nel 1909, mentre quello dell’American Kennel Club nel 1911.

Negli Stati Uniti la razza è abbastanza diffusa, e pur originando dagli Shetland Sheepdog inglesi, gli Shetland Americani sono classificati con standard diversi da quelli Europei.

carattere shet

Carattere del Pastore delle Shetland

Il Pastore delle Shetland è estremamente leale e intelligente. E’ nato per fare il cane da pastore e nutre una grande devozione anche per il proprio gregge umano.

Purtroppo non si può dire altrettanto degli estranei, con cui può rivelarsi diffidente almeno all’inizio. Con i bambini invece va molto d’accordo ed è un ottimo compagno di giochi, e si adatta bene anche a vivere con altri animali.

Pur avendo una forte personalità non è mai aggressivo: è solo molto attento sul lavoro e si comporta in modo protettivo. E’ anche un buon cane da guardia.

La sua forte attitudine al lavoro ne fa un ottimo candidato per Agility dog, Dog dance e altri sport, ma la vita in appartamento gli sta stretta e ha bisogno di fare molta attività fisica. E’ facile da addestrare e impara subito.

E’ molto resistente alle temperature esterne e non è particolarmente delicato, ma ha un bel pelo folto e lungo che va curato e mantenuto in salute. E’ insomma un ottimo cane da compagnia oltre che un cane da lavoro, allegro, simpatico e sempre pronto a compiacere il padrone.

Curiosità sul Pastore delle Shetland

Le Isole Shetland sono famose per la selezione di animali di taglia ridotta, hanno infatti anche un pony di piccole dimensioni, chiamato appunto pony delle Shetland.

E se ti stessi chiedendo il perché gli animali divennero più piccoli…. molto semplice. C’è un fenomeno chiamato Regola di Foster che riguarda gli abitanti delle isole, sia umani che animali: si tratta di un principio della biologia evolutiva secondo il quale i membri di una specie tendono ad aumentare o diminuire le proprie dimensioni nel tempo a seconda delle risorse a disposizione.

Quando le risorse alimentari sono scarse a sopravvivere sono gli esemplari più piccoli e che necessitano meno cibo, e quindi tutta la specie riduce le proprie dimensioni. In alcuni casi un’intera specie potrebbe presentare caratteristiche tipiche del nanismo, come la popolazione indonesiana dell’isola di Flores.

Caratteristiche fisiche del Pastore delle Shetland

NB: questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto diversi possono essere accettati da AKC e NKC. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC e NKC.

Standard ENCI FCI

  • Gruppo 1 Cani da pastore e Bovari (esclusi i Bovari svizzeri)
  • Sezione 1 Cani da pastore
  • Senza prova di lavoro
dimens shetl

Dimensioni

Ne esiste una sola:

  • Maschi altezza al garrese 37 cm, peso 6.4-12 kg
  • Femmine altezza al garrese 37 cm, peso 6.4-12 kg

Tolleranza max +/- 2,5 cm

Tipo di pelo e mantello

Il mantello è doppio, con il pelo di copertura lungo, ruvido e diritto. Il sottopelo è soffice, corto e fitto. E’ presente un’abbondante criniera e pettorina (frill).

Gli arti anteriori sono ben frangiati, mentre quelli posteriori sono ricoperti di pelo abbondante sopra i garretti e piuttosto corto sotto i garretti. Il pelo è corto sul muso. Il mantello deve seguire le linee del corpo senza dominarle o alterare il profilo del cane.

colori shet

Colori

  • Fulvo zibellino: chiaro o carbonato, è accettata ogni gradazione di colore dall’oro pallido al mogano intenso, purché la tonalità sia carica. Color Lupo e Grigio sono indesiderati.
  • Blue Merle: azzurro argento chiaro, chiazzato e screziato di nero. Si Preferiscono le focature intense, ma la loro assenza non va penalizzata. Estese macchie nere, ardesia o sfumature ruggine, sia nel pelo di copertura che nel sottopelo, sono altamente indesiderate. L’effetto generale deve essere azzurro, mentre non sono gradite macchie nere, ardesia o ruggine nel pelo e nel sottopelo.
  • Nero e Bianco e Nero Focato: le marcature bianche possono essere presenti ma solo nel nero e bianco sotto forma di lista, collare o sul petto, sugli arti e sulla punta della coda. Le macchie bianche sul corpo sono altamente indesiderate
  • Tricolore: nero intenso sul corpo, preferite le focature di colore carico.

Testa

A cuneo, tartufo nero e occhi a mandorla marrone scuro, o blu nel colore merle. La mascella chiude a forbice.

Corpo

Orizzontale e aggraziato, con buone proporzioni e torace con costole ben cerchiate.

Coda

Inserita bassa, con pelo abbondante e appena rilevata in punta.
vita shet

Quanto vive il Cairn Terrier

Non è tra i cani di piccola taglia più longevi ma vive in media 12-14 anni.

Malattie del Pastore delle Shetland

Il Pastore delle Shetland è un cane naturalmente sano e robusto, ma può soffrire di malattie ereditarie comuni a questi tipi di cani o alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Allergie alimentari e del pelo
  • Diabete
  • Ipotiroidismo
  • Insufficienza cardiaca
  • Atrofia progressiva della retina, cataratta, glaucoma
  • Distichiasi (la presenza di una o più file aggiuntive di ciglia)
  • Anomalia dell’occhio di Collie (una malattia degli occhi congenita ereditata, che talvolta conduce alla cecità)
  • Sindrome di Waardenburg (una malattia caratterizzata da sordità di grado variabile e difetti minori delle strutture che causano anomalie della pigmentazione degli occhi, dei capelli e della pelle)

Cosa mangia un Pastore delle Shetland

I Pastori delle Shetland sono cani molto attivi e quindi non hanno tendenza naturale ad ingrassare, ma la vita in famiglia e la mancata attività fisica possono essere causa di sovrappeso. Bisognerà quindi somministrare cibo di buona qualità per evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Pastore delle Shetland inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita si potrà iniziare ad inserire del mangime specifico per cuccioli o della carne macinata fine, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione dell'adulto di Pastore delle Shetland

Trattandosi di un cane di taglia medio piccola sarebbe meglio somministrare due pasti al giorno per evitare di lasciare l’animale a stomaco vuoto per troppo tempo. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La maggior parte dei padroni sceglie cibo secco di buona qualità, attenendosi alle dosi consigliate per peso ed età. E’ però importante sceglierne uno studiato per cani di piccola taglia e con le caratteristiche giuste per la razza (in commercio se ne trovano addirittura alcune varietà specifiche per cani da pastore che sono indicate anche per la razza Pastore delle Shetland)

Ricorda di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma i nostri cani. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece fossi contrario all’utilizzo di cibo industriale secco o umido e volessi cucinare per il tuo cane, la scelta più indicata per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, bensì cibo appositamente preparato per il tuo compagno, che potrà essere congelato e scongelato all’occorrenza

Cucinare in casa non è difficile, ti basterà preparare un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e aggiungere un multivitaminico e un integratore di glucosamina e omega 3.

La quantità dei componenti del cibo casalingo per cani può variare ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “La dieta casalinga per il cane”. Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

Il cane è un animale molto statico quando si tratta di dieta, quindi è meglio sceglierne una dall’inizio e non cambiare successivamente le abitudini del cane.

cura shet

Sverminazione del Pastore delle Shetland

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

I Pastori delle Shetland hanno un forte istinto al controllo del branco e amano socializzare con altri animali, per cui attenzione ai parassiti. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Pastore delle Shetland

Profilassi per zecche e pulci

Lo Shetland Sheepdog può essere adottato come cane da compagnia ma resta pur sempre un cane da pastore e come le altre razze di bovari deve stare molto all’aria aperta. Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E attenzione alle spighe di forasacco, lo Sheltie ha un manto di grande bellezza ma attira cardi e spighe in modo impressionante, e queste ultime sono molto pericolose.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Pastore delle Shetland è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Purtroppo questa operazione è difficile da fare e viene spesso trascurata, ma la pulizia dentale è estremamente importante per salvaguardare il benessere di Fido, e una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Quindi anche se il cane si oppone dovrai cercare di effettuare una pulizia dentale quotidiana per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Potranno esserti di aiuto, oltre che modelli classici, anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane con la bocca sana e un conto del veterinario assai più leggero.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati!

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo Pastore delle Shetland può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle, mentre il maschio sarà meno aggressivo e meno propenso alla fuga.

Le razze di cani da pastore sono molto protettive, e anche se in generale i cani non sono aggressivi possono sviluppare tendenze dominanti e attaccare cani più grandi. La castrazione nel maschio limita questo tipo di comportamento a rischio.

Per chi è adatta la razza Pastore delle Shetland

Considerato il carattere compiacente e allegro è adatta per tutti. Va d’accordo con i bambini e con gli animali e si adatta bene alla vita in famiglia. E’ il compagno perfetto per chi cerca un cane da guardia ma di piccole dimensioni.

Per chi non è adatto il Pastore delle Shetland

Per chi lo costringerebbe a vivere in ambienti molto ristretti e per chi detesta ritrovarsi coperto di pelo, perché purtroppo fa la muta e ne perde parecchio.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di Pastore delle Shetland

Il prezzo di un cucciolo di Pastore delle Shetland testato e con pedigree varia dai 700 ai 1000 Euro circa. In Italia è molto raro quindi rivolgiti esclusivamente a un buon allevamento.

Lo Shetland perde pelo?

Si, quando fa la muta ne perde a valanghe. Bisogna spazzolarlo frequentemente e nei periodi di muta anche tutti i giorni.

Il Pastore delle Shetland puzza?

Generalmente no, lo Shetland Sheepdog non emana cattivo odore e la puzza potrebbe essere il segnale d’allarme che qualcosa non va nell’animale, o che ha problemi ormonali.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Niente di cui preoccuparsi eccessivamente e che tu non possa correggere da solo, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Come toelettare un Pastore delle Shetland

Questo piccolo cane, quando parliamo di mantello, altro non è che un Collie nano, e come il Collie perde montagne di pelo e si riempie di nodi difficili da spazzolare. Come fare quindi per mantenere il manto del nostro cane da pastore sempre in ordine e ben toelettato?

la prima cosa da fare è spazzolare bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente. Se la situazione fosse tragica puoi usare un balsamo ammorbidente in spray per semplificare il lavoro.

Spazzola il manto dividendolo per livelli. Per rimuovere il sottopelo usa un pettine per stripping. Quando non sentirai più resistenza vuol dire che tutto il pelo morto è stato eliminato.

Inizia a spuntare zampe e corpo e poi passa alla testa. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali). Usa una forbice specifica per la toelettatura del cane e non tagliare mai il pelo troppo corto, dai semplicemente una spuntatina nei punti dove cresce disordinato.

Se poi devi lavare Fido inizia inserendo delle palline di cotone nelle orecchie del cane per evitare che ci entrino acqua o schiuma.

Una volta bagnato usa uno shampoo specifico, risciacqua bene e poi ammorbidisci di nuovo il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.

E per chi non si sente sicuro… un buon toelettatore non lavora gratis, ma il tuo cane avrà sempre un mantello in condizioni perfette e un aspetto fantastico.

Come addestrare un Pastore delle Shetland

Addestrare un pastore scozzese non è un compito arduo, questo cane impara molto in fretta. Vai in un luogo tranquillo e inizia ad impartire i comandi di base uno per volta. E mi raccomando, porta con te con un guinzaglio e pettorina nel caso scappasse.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Potrai insegnargli i comandi di base a casa e poi quelli in movimento all’aperto. L’addestramento non deve protrarsi per più di 30 minuti consecutivi. E premialo con piccoli snack quando risponde bene.

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments