Skip to main content

Parson Russell Terrier

parson russell

Carattere e Caratteristiche

Il Parson Russell è un cane da compagnia di piccola taglia, con un corpo snello e muscoloso che sembra fatto apposta per stanare piccoli animali. Può avere il pelo liscio o duro e può essere di vari colori. Somiglia molto al Jack Russell ma è più grande e ha gli arti più lunghi.

A differenza del Jack Russell il Parson Russell Terrier ha un carattere più introverso, si adatta meno bene a vivere in appartamento ed è meno aggressivo, pur restando un cane con la tendenza ad essere dominante. E abbaia molto meno!

Ma vediamo di descriverlo al meglio, dato che non è molto diffuso ma che vale davvero la pena di conoscerlo più a fondo.

Il Parson Russell Terrier in breve

Buono con i bambini 40%
Amichevole con gli animali 37%
Protettivo 89%
Facile da addestrare 85%
Ha bisogno di esercizio 100%
Amichevole con gli sconosciuti 34%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Parson Russell Terrier in breve

Buono con i bambini 40%
Amichevole con gli animali 37%
Protettivo 89%
Facile da addestrare 85%
Ha bisogno di esercizio 100%
Amichevole con gli sconosciuti 34%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
parson russell storia

Storia del Parson Russell Terrier

La storia del Parson Russell ha origine a Dartmouth (nel Devon, in Inghilterra) all’inizio del 1800, ed è legata a doppio filo con quella dell’assai più famoso cugino, il Jack Russell, che si evolve da questa razza ma ne differisce per le dimensioni leggermente più piccole e per gli arti più corti.

Purtroppo non possiamo evitare di parlare anche di lui se vogliamo conoscere a fondo la storia di questa razza.

Il Parson Russell è stato creato dal Reverendo John Russell (John “Jack” Russell), pastore e vicario Inglese di Swimbridge, grande appassionato di caccia alle volpi ed entusiasta allevatore di cani. Erano proprio questi ultimi la cosa che amava ancor più della parrocchia!

Con l’intento di creare la razza perfetta per l’arte venatoria da lui prediletta il Reverendo riuscì a dare vita a una razza di cani di piccola taglia, studiata per soddisfare tutte le esigenze di un cultore di cani da caccia: velocità, resistenza, intelligenza, salute, rapidità di azione e predisposizione al lavoro.

Fu per puro caso che il Reverendo John Russell acquistò dal lattaio del paese un cane femmina bianca con macchie tan sopra gli occhi, che chiamò Trump. E’ da questo fortunato incontro che deriva l’intera genealogia del Parson Russell Terrier, e dei Jack Russell ovviamente, che dal Reverendo prendono anche il nome.

Il Reverendo si innamorò di Trump a tal punto da decidere di impegnarsi nella riproduzione di cani con le stesse sue caratteristiche: zampe corte, pelo impermeabile, altezza che li rendesse in grado di infilarsi dentro qualunque tana, facilità di addestramento e temperamento attivo e vivace.

L’operazione ebbe risultati insperati, poiché Jack Russell, inserendo linee di sangue di Bulldog, Border Terrier, Lakeland Terrier e Beagle arrivò a creare addirittura ben due razze: prima il Parson Russell Terrier, più alto, con le zampe più lunghe e quindi indicato a rincorrere carrozze e cavalli, e poi il Jack Russell Terrier, a zampa corta, che invece veniva portato a cavallo dallo stesso cavaliere in prossimità della tana, in caso ci fosse bisogno di stanare la preda.

Le due razze venivano incrociate senza grossi riguardi per le diverse caratteristiche, motivo per cui inizialmente non vi fu un’accurata selezione e si consideravano come una razza unica. Ambedue i Terriers erano ottimi cani da caccia alle tane e molto simili in tutti gli aspetti.

Il Parson Russell Terrier è stato classificato come razza individuale dalla FCI nel 1990, mentre il Jack Russell solo nel 2000. Il Jack Russell è oggi maggiormente diffuso del Parson, poiché è una razza più adattabile alla vita in appartamento e si presta meglio come cane da compagnia.

parson russell carattere

Carattere del Parson Russell Terrier

Il Parson Russell Terrier è un cane forte e coraggioso, con un temperamento equilibrato e serio che non è cambiato dai tempi della caccia alla volpe. Questo cane mantiene inalterato il carattere ubbidiente e sempre pronto a dedicarsi al lavoro, al punto tale da non essere il miglior cane da compagnia che si possa scegliere.

Questa razza non si adatta benissimo alla vita in appartamento o in ambienti ristretti: ha bisogno di molta libertà ed esercizio, o tende a deprimersi e potrebbe prendersela con gli oggetti di casa. Va molto d’accordo con i cavalli, che non gli fanno assolutamente paura.

Può sembrare un animale un po’ burbero ma in realtà è solo molto concentrato. Non è particolarmente affettuoso ma si affeziona moltissimo all padrone e ai membri della famiglia. Ha solo un carattere molto indipendente e non è certo il cane che sta tutto il giorno sul divano a farsi coccolare.

Non è un cane litigioso, ma non va dimenticato che se ritiene che il suo compito sia quello di difendere la proprietà lo farà, perché è ligio al dovere, fiero e sicuro di sé. Non teme niente e nessuno, nulla lo spaventa. Per cui avverti gli estranei di non entrare in casa senza avvisare prima!

Caratteristiche del Parson Russell Terrier

Questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto diversi possono essere accettati da AKC e NKC. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC e NKC.

Standard ENCI F.C.I

  • Gruppo 3 Terriers.
  • Sezione 1 Terrier di taglia media e grande.
  • Prova di lavoro facoltativa
parson russel dimensioni

Dimensioni

Il Parson Russell Terrier è un cane di piccola taglia, snello e sottile ma ben costruito. Ne esiste una sola dimensione:

  • Altezza al garrese Parson Russell Terrier Maschio cm 35, peso indicativo 5-8 kg
  • Altezza al garrese Parson Russell Terrier Femmina cm 33, peso indicativo 4-7 kg

Se per caso te lo fossi chiesto, non esistono varianti più piccole tipo il Parson Russell Terrier Toy o il Parson Russell Terrier Nano. L’unica taglia di questa razza è quella sopra indicata, e cani adulti di dimensioni inferiori potrebbe essere malati o non puri.

Tipo di pelo e mantello

Il Jack Russell Terrier può avere tre tipi di mantello:

  • Pelo liscio: aspro al tatto, piatto, diritto, con buon sottopelo. Deve essere resistente alle intemperie e ben distribuito su tutto il corpo.
  • Pelo ruvido: è un pelo duro, ispido e forte, ideale per correre in mezzo ai rovi e tra i cespugli. Come quello liscio, anche questo è anche impermeabile.
colori parson russell

Colori

Bianco o bianco dominante con macchie carbonate, limone o nere, o qualsiasi combinazione di questi colori.

Il colore è preferibilmente limitato alla testa e/o alla radice della coda, ma un po’ di colore sul corpo è accettabile.

Testa

La testa del Parson Russell Terrier è piatta e moderatamente larga, ha la forma di un cuneo. Gli occhi sono a mandorla, il tartufo è nero, le labbra sono aderenti e nere. Le orecchie sono a V, cadenti e hanno buona mobilità. La mascella è forte e chiude a forbice.

Corpo

Forte e muscoloso ma agile, con torace profondo, si può iscrivere in un rettangolo. Collo forte con un buon portamento della testa. Le zampe sono lunghe.

Coda

La coda è retta in attività e cadente a riposo.
via parson

Quanto vive un Parson Russell Terrier?

Il Parson Russell Terrier ha una vita media di 15-16 anni. E’ un cane davvero longevo, soprattutto considerate le origini da ex cane da caccia! Non abbiamo trovato notizie sul Parson Russell Terrier più anziano del mondo ma il Jack Russell più vecchio ha raggiunto i 23 anni di vita.

Se mantenuto in buona salute il tuo Parson Russell Terrier resterà con te tantissimi anni.

Malattie del Parson Russell Terrier

Il Parson Russell Terrier é un cane naturalmente sano e robusto, ma può soffrire di patologie ereditarie comuni a questi tipi di cani o alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Idrocefalia (accumulo di fluido nel cervello)
  • Displasia del ginocchio
  • Allergie alimentari e del pelo
  • Problemi ai denti quali tartaro, carie, gengiviti
  • Criptorchidismo (mancata discesa di uno o due testicoli)
  • Cardiomiopatia
  • Necrosi asettica della testa del femore
  • Miastenia congenita (una patologia del sistema muscolare che riduce la mobilità)
  • Lussazione del cristallino
  • Glaucoma
  • Atassia cerebellare, una patologia degenerativa delle cellule letale per il cane.

Cosa mangia il Jack Russell Terrier?

I Parson Russell Terrier hanno la vitalità classica delle razze da caccia e sono naturalmente in forma, ma la vita in famiglia e la mancata attività fisica possono essere causa di sovrappeso.

Dovrai quindi bisogno di fare attenzione a come nutrire il tuo cane ed evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo, senza dimenticare che la salute di un animale dipende anche dall’alimentazione!

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Parson Russell Terrier inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese potrai iniziare ad inserire del mangime specifico per cuccioli o della carne macinata fine, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione del Parson Russell Terrier adulto

Trattandosi di un cane di taglia piccola sarebbe meglio somministrare due pasti al giorno, per non appesantire troppo lo stomaco del cane con un unico pasto abbondante. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La scelta migliore è quella di somministrare cibo secco di buona qualità, attenendosi alle dosi consigliate sulla confezione. E sceglierne uno studiato per cani di piccola taglia e con le caratteristiche giuste per la razza (in commercio se ne trovano addirittura alcune varietà specifiche per Jack Russell Terrier, che ovviamente sono compatibili con il Parson)

Ricordati di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, assolutamente indispensabili per mantenere in forma i tuoi amici a quattro zampe. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece fossi a favore di una dieta meno industriale e volessi cucinare per il tuo cane, la scelta ideale per la preparazione di cibo fresco ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

    • Dolci
    • Prodotti da forno
    • Cibi grassi e unti
    • Ossa tubolari
    • Cibo speziato e affumicato
    • Cipolla e aglio
    • Funghi
    • Avocado

    E non dimenticare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, ma cibo appositamente preparato per i tuoi animali, che potrà essere congelato per utilizzo giornaliero o quando necessario.

    Un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e un buon multivitaminico sono parte integrante di qualunque preparazione alimentare per il cane.

    Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “La dieta casalinga per il cane”. Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

cura parson

Sverminazione del Parson Russell Terrier

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Parson Russell Terrier

Profilassi per zecche e pulci

Il Parson Russell Terrier richiede passeggiate quotidiane e come precisato, è una razza canina che necessità di molto esercizio. Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E fai molta attenzione alle spighe di forasacco, soprattutto se hai un Parson Russell a pelo ruvido: sicuramente tenterà di infilarsi in tutti i buchi e tane che riuscirà a trovare o scavare, con il rischio di tornare a casa coperto di pericolosissime spine.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Parson Russell Terrier è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Pulire i denti del cane è un’operazione che quasi tutti evitiamo, poiché ai cani proprio non piace. Ma dobbiamo abituarci a farla, perché una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Cerca possibilmente di effettuare una pulizia dentale quotidiana per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Potranno esserti di aiuto, oltre che modelli classici, anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane allegro e un conto del veterinario assai meno salato.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati.

Ghiandole perianali

Ricordati di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali del tuo Parson Jack Russell Terrier per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo amico a quattro zampe può evitare futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle, mentre il maschio sarà meno aggressivo e meno propenso alla fuga.

Questa razza ha una certa tendenza alla fuga e potrebbe uscire dalla proprietà per rincorrere cani, gatti o altri animali e rischierebbe di farsi investire. La sterilizzazione è utile anche per prevenire questo tipo di incidenti.

Per chi è adatto il Parson Russell Terrier

E’ adatto a persone con una certa esperienza in fatto di cani, perché non è facilmente educabile.

E’ ideale per chi vive in campagna poiché ha esigenze ben precise quando si tratta di esercizio: ha origini da cacciatore e deve muoversi molto.

Per chi non è adatto il Parson Jack Russell

Per chi non ha il tempo di portare fuori il cane per passeggiate frequenti. Non si adatta bene agli ambienti chiusi e deve uscire spesso.

Per chi non sa come addestrare un animale difficile o non ne ha il tempo: non è il classico cane da compagnia. Non solo è testardo ma è anche molto indipendente e senza una buona educazione potresti ritrovarti con un cane fuori controllo.

Per chi sta al lavoro troppo tempo, perché se il cane si annoia potrebbe distruggere la casa. E attenzione ai gatti, andrebbe testato prima di farlo entrare in famiglia.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di Parson Russell?

Il prezzo di un Parson Russell cucciolo puro con pedigree può variare tra i 600 e i 1000 euro. Questo per un cucciolo testato e proveniente da un buon allevamento.

Il Parson Russell perde pelo?

Si, ha la tendenza a perdere molto pelo, per cui se questa caratteristica non fosse di tuo gradimento scegli una razza senza che non faccia la muta e ipoallergenica, come Barboncino, Bolognese, Havanese e Maltese. Oppure una con una muta molto leggera.

Le varietà a pelo duro perdono meno pelo della varietà a pelo corto, quindi eventualmente scegli quella.

Come addestrare un Parson Russell?

Addestrare un Parson potrebbe richiedere un po’ di tempo e tanta pazienza, ma è un animale di grande intelligenza e imparerà presto. Oltre ai soliti snack premio prova ad acquistare un clicker, ti sarà di grande aiuto. Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

E premialo ogni volta che ubbidisce.

Il Parson Russell puzza?

Di solito no, a meno che non si sia bagnato e tu non l’abbia asciugato, o che sia sporco. Ma ci sono altri tipi di cattivi odori che potrebbero essere sintomo di altri problemi.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Generalmente non sono sintomo di patologie serie, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Si può tosare un Parson Russell?

No, non va mai tosato! Ma può essere lavato e toelettato.

Come toelettare un Parson Terrier?

Il Parson Jack Russell richiede interventi diversi in base al tipo di pelo. Quello duro ha infatti bisogno di 2 operazioni l’anno di stripping, che vanno lasciate fare ad un esperto. Ma può essere lavato e spazzolato anche  a casa.

Si inizia sempre spazzolando bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente.

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments