Skip to main content

Il Cane Maltese

Il maltese

Carattere e Caratteristiche

Il cane Maltese è semplicemente adorabile: è una piccola palla di pelo bianco ed è sempre allegro, con tanta voglia di giocare ed un entusiasmo per la vita senza uguali.

E’ uno dei cani da compagnia migliori per padroni alle prime armi: è moderatamente attivo, sa rispettare gli spazi della famiglia e piace davvero a tutti.

Ma perché scegliere un Maltese? Quali sono i suoi punti di forza? E’ il cane adatto per te, o dovresti optare per una razza diversa? Vediamo di scoprirlo insieme.

Il Maltese in breve

Buono con i bambini 85%
Amichevole con gli animali 90%
Protettivo 78%
Facile da addestrare 91%
Ha bisogno di esercizio 76%
Amichevole con gli sconosciuti 71%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Maltese in breve

Buono con i bambini 85%
Amichevole con gli animali 90%
Protettivo 78%
Facile da addestrare 91%
Ha bisogno di esercizio 76%
Amichevole con gli sconosciuti 71%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
storia maltese

Storia del Maltese

Il cane Maltese non è sempre stato un cane da compagnia, nella storia dei tempi antichi veniva infatti impiegato per la caccia ai topi e ai piccoli roditori. E’ forse per questo che era molto diffuso nelle città di porto.

Anche se il nome può trarre in inganno non vi sono certezze sul fatto che il cane Maltese abbia origine sull’isola di Malta. Fu Plinio il Vecchio, scrittore, filosofo e governatore romano, ad affermare nella sua opera “Naturalis Historia” che fosse quello il luogo che diede i natali a questo cane. E a Malta era sicuramente presente già dal 1500 A.C.

La razza era molto diffusa in tutto Mediterraneo Centrale, in particolare nell’Antica Grecia (ne parla persino il filosofo greco Aristotele nel 370 AC).

Lo apprezzavano molto anche gli antichi Romani, che lo chiamavano Malitensis e lo regalavano alle nobildonne nell’Antica Roma come cane animale da compagnia.

Una seconda teoria, anche se non ci sono informazioni sicure, sostiene che potrebbe avere origini in Italia (il nome potrebbe derivare dalla città Siciliana di Melita, in provincia di Ragusa).

Grazie a taglia ridotta, aspetto gradevole e al carattere docile si è poi diffuso velocemente nel resto del mondo, e compare in Inghilterra alla corte di Enrico VIII nella prima metà del 1500, dove lo si trova raffigurato in vari dipinti.

Nel Diciannovesimo secolo si diffuse poi anche in Canada e negli Stati Uniti, diventando sempre più popolari tra i cani da compagnia. Gli standard di razza furono fissati da AKC nel 1988 e da FCI nel 1955.

carattere maltese

Carattere del Maltese

Il Maltese è un cane da compagnia di piccola taglia molto intelligente e giocherellone. A differenza di altre razze mantiene un carattere vivace e allegro anche da adulto.

E’ un cane socievole e fa amicizia con tutti, ma bisogna rispettare i suoi tempi: deve prima imparare a fidarsi e quando lo farà sarà tuo amico per sempre. Con gli animali invece va d’accordo a prima vista, sempre che non lo molestino eccessivamente.

Tutto cambia invece quando si tratta del padrone: il Maltese ha un unico grande amore, e per quella persona farebbe tutto. Il rapporto che stabilisce è simbiotico, e il cane arriva al punto da non voler lasciare mai quella persona, arrivando al punto di soffrire di ansia da separazione.

In generale va d’accordo anche con i bambini, ma ci vuole un po’ di cautela all’inizio, giusto per permettergli di prendere confidenza. E’ un cane molto piccolo quindi va maneggiato con delicatezza, quindi all’inizio del rapporto meglio che i piccoli di casa e gli altri cani siano tenuti sotto controllo.

Pur avendo un carattere davvero dolcissimo può anche rivelarsi piuttosto orgoglioso: quando non ottiene quello che vuole riesce a mostrarsi davvero offeso. E’ una vera piccola diva, sa quello che vuole e sa come comunicarlo.

E’ facilmente addestrabile e si adatta molto bene alla vita in appartamento, a condizione che lo si porti a passeggiare frequentemente: nonostante la taglia mini e l’aspetto da orsacchiotto questo adorabile cane ha bisogno di fare movimento in mezzo alla natura e di sfogarsi molto, altrimenti potrebbe deprimersi. E non basta un giardino, perché deve anche relazionarsi con altri cani.

Non ha istinti da cane da caccia ed essendo così devoto al padrone non ha tendenza alla fuga, ma può essere piuttosto protettivo e tende ad abbaiare.

Curiosità sul Maltese

Giuseppe Verdi fu un grande amante della razza, al punto di seppellire il suo cane di nome Loulou nella tomba di famiglia, nel 1861.

Marilyn Monroe, Elizabeth Taylor, Mona Lisa, Halle Berry, Susan Sarandon, Eva Longoria, Miley Cyrus, Daisy Lowe e Madonna sono alcuni dei nomi di personaggi celebri che hanno o hanno avuto un Maltese.

Caratteristiche fisiche del Maltese

I Maltesi sono cani di grande intelligenza, dal portamento elegante e dal carattere docile. E’ una razza di indubbia bellezza e di grande personalità. Troverai a seguito tante utili informazioni su questo cane da compagnia, insieme a contenuti interessanti che ti potranno aiutare a scegliere il tuo futuro amico del cuore.

NB: questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto diversi possono essere accettati da AKC e NKC. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC e NKC.

Standard ENCI FCI

  • Gruppo 9
  • Cani da compagnia
  • 1A Bichon e affini
dimensioni maltese

Dimensioni

Come dicevamo, c’è un solo tipo di cane Maltese: tutti gli esemplari di dimensioni molto ridotte, ovvero le varianti Maltese Toy, Maltese Teacup, Maltese Mini etc, sono in realtà frutto di incroci estremi o animali affetti da nanismo, e potrebbero avere o sviluppare patologie importanti.

Il Maltese deve rispettare le seguenti dimensioni:

  • Maltese cane maschio adulto altezza al garrese cm 21-25, peso indicativo 3-4 kg
  • Maltese cane femmina adulta altezza al garrese cm 20-23, peso indicativo 3-4 kg

Tipo di pelo e mantello

Il mantello è denso, lucido, brillante e di tessitura setacea, lunghissimo su tutto il corpo e totalmente liscio. Sul tronco deve ricadere pesantemente a terra come se fosse un mantello appoggiato sulla schiena del cane. Non ha il sottopelo.

Sulla testa il pelo è lunghissimo, anche sulla canna nasale, dove si confonde con quello della barba e pure sul cranio dove discende infine sino a confondersi con quello delle orecchie. Sulla coda, i peli ricadono su di un solo lato del tronco, e cioè su un fianco e sulla coscia, sono di una lunghezza tale da raggiungere il garretto.

colori maltese

Colori

Il Maltese esiste in un unico colore, il bianco candido. Variazioni nella colorazione del mantello indicano che il cane non sia puro.

Testa

Piuttosto larga, di lunghezza superiore a quella del muso. Il naso deve essere nero, e non marrone. Orecchie a triangolo e larghe circa un terzo della lunghezza. Occhi di colore ocra scuro con palpebre nere.

Corpo

Il Maltese ha il torace spesso e ben sviluppato, ossatura forte, le zampe piuttosto corte e la coda spessa. Deve essere mantenuto in forma per non appesantirsi e non sviluppare tipologie dovute ad un’errata alimentazione.

Coda

Inserita sulla linea della schiena, grossa alla radice e sottile in punta. Forma un'unica grande curva, la cui punta ricade fra le anche toccando la groppa.
vita maltese

Quanto vive il cane Maltese

Il Maltese è un cane piuttosto longevo. L’aspettativa di vita è di circa 12-15 anni, ma se lo alimenterai con cura e gli concederai passeggiate giornaliere e tanto amore vivrà sicuramente molto più a lungo.

Le informazioni trovate su un sito in merito al Maltese più vecchio finora conosciuto dicono sia vissuto fino a 20 anni!

Malattie del cane Maltese

Il Maltese può essere soggetto a patologie comuni o ereditarie. Tra le malattie più diffuse troviamo:

  • Infezioni dei denti e delle gengive
  • Congiuntivite
  • Malattie della pelle (micosi profonde e superficiali, dermatite atopica
  • Otiti

Mentre tra quelle ereditarie abbiamo patologie più complesse quali:

  • Idrocefalia  (aumento della pressione cranica che provoca convulsioni)
  • Pragnatismo (difficoltà nella chiusura dentale)
  • Patologie dell’apparato cardiaco
  • Patologie dell’apparato respiratorio
  • Ritenzione testicolare, o criptorchidismo (mancata discesa di uno dei testicoli)
  • Lussazione della rotula
  • Displasia

Cosa mangia il Maltese

L’alimentazione è la stessa delle altre razze piccole, tranne in casi di patologie particolari, e può variare in base all’età, al movimento fisico, oppure nel caso in cui la cagna fosse in gravidanza o in fase di allattamento.

E’ un cane che deve restare leggero, quindi attenzione alle dosi per  evitare problemi futuri quali obesità, per cui è predisposto, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del Maltese inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita si potrà iniziare ad inserire del mangime junior primi mesi o della carne macinata fine, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione del Maltese adulto

Trattandosi di un cane di taglia piccola è consigliabile somministrare due pasti al giorno. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali e il menù deve essere equilibrato e gustoso.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La scelta più facile è optare per cibo secco di buona qualità, attenendosi alle dose consigliate per chilogrammi ed età.

Ricordarsi di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma il nostro amico a quattro zampe. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per ammorbidire e insaporire il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Per chi invece preferisse evitare le classiche crocchette e optare per alimenti cucinati al momento la scelta ideale per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari, da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, bensì cibo appositamente preparato per il tuo compagno, che potrà essere congelato e scongelato all’occorrenza

Cucinare in casa non è difficile, ti basterà preparare un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e aggiungere un multivitaminico e un integratore di glucosamina e omega 3.

La quantità dei componenti del cibo casalingo per cani può variare ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida:

“La dieta casalinga per il cane”.

Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

I cani sono animali molto abitudinari quando si tratta di dieta, quindi è meglio sceglierne una fin da cucciolo e mantenerla il più a lungo possibile.

cura maltese

Sverminazione del Maltese

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Maltese

Profilassi per zecche e pulci

Il Maltese richiede passeggiate quotidiane e ama tantissimo uscire e divertirsi in mezzo al verde. Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E fai molta attenzione alle spighe di forasacco, che in estate sono causa di tantissimi incidenti. Assicurati sempre che non si infilino nel naso, negli occhi e nelle orecchie del tuo migliore amico. Con il pelo lungo che si ritrova potrebbe riempirsi di spighe molto facilmente.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Maltese è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Questo è un punto dolente per quanto riguarda la cura dei cani. La pulizia dentale è molto importante, poiché una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Anche se può essere difficile tenere fermo l’animale, sarebbe meglio effettuare una pulizia dei denti quotidiana per evitare in futuro costose sessioni sotto sedazione.

Potrai trovare in vendita, oltre ai modelli classici, anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

L’ideale sarebbe mantenere la bocca pulita almeno una volta ogni due giorni per evitare l’accumulo di tartaro.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati.

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Si raccomanda di sterilizzare il cane, sia maschio che femmina: nel caso di un cane femmina, soprattutto se effettuata prima del primo calore, la sterilizzazione ridurrà il rischio di tumori maligni delle ghiandole mammarie.

Nel caso di un cane maschio ridurrà invece la possibilità di aggressioni e conflitti, o quella che il cane possa fuggire e quindi perdersi o essere travolto da un auto in corsa.

Per chi è adatto il Maltese

Praticamente per tutti: si affeziona molto a tutti i membri della famiglia ed è un animale socievole, di grande intelligenza ed estremamente ubbidiente. Una buona educazione e sarà il cane ideale per tutti.

E’ perfetto per chi soffre di allergie al pelo di cane o non vuole dover spazzolare di continuo casa e abiti.

Per chi non è adatto il Maltese

Per persone che non possono pagare le spese di toelettature frequenti o non hanno il tempo di portare fuori il cane per passeggiate quotidiane.

Alcuni esemplari tendono ad abbaiare rumorosamente, per cui meglio fare attenzione alle regole della struttura in cui si vive. Ma sono così un po’ tutte le razze simili, è una caratteristica tipica di molti cani piccoli.

.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di Maltese?

Il prezzo può variare dagli 800 ai 1500 euro in base all’allevatore o alla genealogia nel pedigree.

Il Maltese perde il pelo?

No, le razze come il maltese che non fanno la muta non perdono pelo e sono considerate ipoallergeniche. Fanno parte del gruppo anche Barboncino, Havanese e Bolognese.

Il Maltese puzza?

Assolutamente no, è un cane molto pulito e in quanto bianco si tende a lavarlo spesso, quindi la puzza potrebbe non dipendere dallo sporco ma essere il segnale d’allarme che qualcosa non va nell’animale, o che ha problemi ormonali.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Fortunatamente nella maggior parte dei casi non si tratta di problematiche che compromettano la salute del cane, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Posso tosare il Maltese?

Il pelo del Maltese non andrebbe accorciato, ma la regola ovviamente riguarda i cani da esposizione. La maggior parte di quelli appartenenti a privati ha il pelo piuttosto corto, e un aspetto più moderno.

Il mio consiglio è quello di lasciar fare a mani esperte, a meno che non si tratti di una spuntatura leggera.

Segui passo a passo tutte le istruzioni per il bagno, e una volta asciugato il cane inizia a spuntare zampe e corpo e poi passa alla testa. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali). Usa una tosatrice specifica e non tagliare mai il pelo troppo corto. Oppure taglia a forbice, è la scelta migliore.

Fai molta attenzione alle zone delicate (dita dei piedi, muso, genitali) e taglia solo il necessario, soprattutto nell’area della testa e del muso.

Non tosare mai completamente il cane, non solo potrebbe aver freddo o scottarsi ma il mantello potrebbe rovinarsi.

Come lavare il Maltese

Dal punto di vista della toelettatura questo cane è considerato un animale ad altissima manutenzione. Il pelo cresce molto in fretta, si annoda facilmente e va spazzolato e spuntato di continuo.

Se il taglio va lasciato fare a un professionista di settore lavare il Maltese non è per nulla difficile, ed è un cane a cui piace essere pulito.

Si inizia sempre spazzolando bene il cane per rimuovere tutte le impurità dal mantello (puoi usare un guanto apposito per la spazzolatura).

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Asciuga bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga il mantello con il phon non troppo caldo, ha poco pelo e potrebbe scottarsi.

Vanno poi ovviamente accorciate le unghie e pulite le orecchie. Per saperne di più puoi leggere i nostri articoli dedicati all’igiene del cane

Come addestrare il cane Maltese

Educare un maltese non è difficile, è un cane molto intelligente e praticamente gli manca solo la parola! Per dargli la corretta educazione bastano solo un po’ d’impegno e un po’ di pazienza!

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Impartisci i comandi gentilmente durante una passeggiata in un posto tranquillo e usa sempre lo stesso termine per ogni comando. Premia l’animale con uno snack e una carezza quando ubbidisce.

Per evitare di farlo ingrassare a forza di premi sarebbe meglio acquistare un clicker, ti aiuterà a facilitare l’apprendimento senza abusi calorici.

Ed evita di dare a Fido il nome di un oggetto di uso comune (ad esempio Pallina) o un nome simile a quello di un membro della famiglia, potrebbe confondersi con richiami e comandi.

Il Maltese è un cane delicato?

Non particolarmente considerato che è un cane di razza piccola, ma soffre il freddo e va fatta attenzione quando gioca con altri cani, perché è piccolo e potrebbero fargli male.

Che razza è il Maltese Lab?

Attenzione, non farti ingannare, il Maltese Lab non è un incrocio di cane Maltese con Labrador, ma il brand di un sito che personalizza sneakers e scarpe sportive. Quindi… non andare a cercarlo in negozio!

Il malinteso è nato da un buon numero di pubblicità fatte su facebook e altri social media, ma trattandosi di due razze di taglia molto diversa forse tentare l’incrocio non sarebbe stata una buona idea!

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments