Skip to main content

Malattie genetiche del Bouledogue Francese

malattie del bulldog francese

Ebbene si, nonostante tutti sappiano che i cani Brachicefali hanno spesso problemi di salute, razze come il Bulldog Francese e il Cavalier King Charles Spaniel sono ancora tra le più gettonate.

Da un certo punto di vista è comprensibile: il Bulldog Francese è davvero irresistibile, con quella sua aria da panda un po’ pazzerello e il musetto schiacciato che lo rende simpatico a tutti.

Sfortunatamente questa razza non è tra quelle con la salute migliore, e spesso questi animali sono vittime di patologie ereditarie anche gravi.

In generale tendono a soffrire frequentemente anche di malattie più comuni al cane quali otite, dermatite e allergie alimentari, ma le malattie più preoccupanti sono quelle a carico del DNA.

Conto del veterinario a parte, anche la gestione del Bulldog Francese presenta varie difficoltà: questi cani respirano male e si stancano facilmente, cosa che costringe il proprietario a cambiare parzialmente lo stile di vita per adattarsi alle necessità del proprio amico a quattro zampe. 

Possono anche avere problemi nel nutrirsi, difficoltà a recuperare in caso di ferite e tanti altri problemi.

Ma quali sono le malattie genetiche del Bouledogue Francese, e come gestirle al meglio? Vediamo di sintetizzare quelli più comuni e vedere qual’è la soluzione migliore per risolverle.

Proviamo a fare chiarezza sull’argomento e a darti qualche utile consiglio per mantenere le orecchie di Fido in ottima salute.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
cosa vuol dire brachicefalo

Perché il Bulldog Francese si definisce cane brachicefalo?

Il termine “Brachicefalo” deriva dal greco antico e significa “testa corta”. Il muso schiacciato è infatti la conseguenza di un’anomalia per la quale a questa razza di cani la testa si sviluppa maggiormente in larghezza che in lunghezza.

E non solo la struttura della testa è racchiusa in uno spazio assai ristretto, ma pur avendo la canna nasale molto corta le mucose interne dei Frenchie sono della stessa lunghezza di quelle delle razze normali.

Le narici sono inoltre non aperte (si definiscono stenotiche) e il palato osseo è molto allungato. 

Sfortunatamente questo tipo di conformazione del cranio rende la respirazione dei cani Brachicefali estremamente difficoltosa.

E la malformazione del cranio fa sì che questi cani siano particolarmente soggetti a una serie di patologie anche piuttosto gravi.

Per saperne di più sulle malattie dei cani Brachicefali leggi qui!

Cosa sono le malattie genetiche del Bulldog Francese?

La malattia genetica è quella condizione in cui frammenti di DNA (o geni) o di cromosomi non sono conformi perché mutati.

Quando una parte di queste strutture è soggetta ad una mutazione si manifesta la patologia.

La malattia genetica può essere ereditaria, ma la mutazione può avvenire anche durante la fase embrionale, dopo la nascita o durante la vita per cause esterne.

Le malattie genetiche dei Bouledogue Francesi

L’elenco purtroppo è lungo, e contiene malattie che fanno paura. Ma è meglio essere al corrente di quello di cui il cane potrebbe soffrire per saper intervenire prontamente in caso di emergenza.

Inoltre, la piena comprensione dei sintomi che possono essere indicatori di una particolare malattia può essere indispensabili per una diagnosi precoce, che in alcuni casi può regalare al cane non solo un’esistenza felice, ma anche una vita molto più lunga.

Se il cane è stato acquistato in un allevamento serio il cucciolo dovrebbe essere testato per queste malattie, ma se è stato adottato meglio essere al corrente di quali siano le patologie più comuni:

  • Iperuricosuria
  • Cistinuria
  • Ipotiroidismo
  • Malattia di Von Willebrand
  • Cataratta ereditaria
  • Retinopatia Multifocale
  • Palatoschisi
  • Mielopatia degenerativa
  • Stenosi delle narici
  • Megaesofago

Vediamole in dettaglio a seguito.

calcoli renali bulldog francese

Iperuricosuria nel Bulldog Francese

L’ipercosuria è una patologia ereditaria del sistema urinario che colpisce diverse razze canine inclusi i bulldog francesi e che è responsabile di frequenti calcolo delle vie urinarie.

Questa malattia provoca difficoltà nella minzione, infiammazione del tratto urinario e sangue nelle urine, oltre al blocco dell’uretra.

Ne sono più colpiti i maschi e la problematica si presenta maggiormente verso i 3-6 anni di età.

In presenza di calcoli di grosse dimensioni si dovrà procedere con l’asportazione chirurgica, mentre se piccoli si potrà procedere con una terapia a base di Allopurinolo e con una dieta a basso contenuto proteico.

Cistinuria nel Bouledogue Francese

Anche in questo caso siamo in presenza di una malattia dei reni che causa la formazione di calcoli già in giovane età.

Oltre a sintomi quali difficoltà della minzione a sangue nelle urine, con questa patologia abbiamo la presenza di un forte odore delle urine.

La terapia si effettua con una dieta a basso contenuto di proteine , integratori specifici e all’occorrenza la rimozione chirurgica.

ipotiroidismo bulldog francese

Ipotiroidismo nel Bulldog Francese

L’ipotiroidismo è una patologia che si presenta quando abbiamo una ridotta funzionalità della ghiandola tiroide, che produce una quantità ridotta di ormoni tiroidei.

Questa condizione si verifica nei cani in età adulta e si manifesta con sintomi quali aumento di peso, perdita del pelo, dermatiti e otiti ricorrenti, e letargia.

la terapia si basa sulla somministrazione dell’ormone tiroideo mancante, la cui quantità andrà valutata dopo aver fatto gli esami del caso.

malattia di von willebrand nel bulldog

Malattia di Von Willebrand nel Bulldog Francese

Questa patologia si manifesta con un blocco della coagulazione del sangue, che a sua volta ha tra le altre conseguenze problemi alla tiroide.

I sintomi più comuni sono il sanguinamento di bocca, gengive e genitali durante il calore, il sanguinamento gastrointestinale con sangue nelle feci e la mancata o tardiva guarigione di piccole lesioni o di ferite dovute ad intervento chirurgico.

Non esistono cure, e l’unica cosa da fare è cercare di evitare che il cane si faccia male o che abbia bisogno di interventi chirurgici.

cataratta nel bulldog francese

Cataratta ereditaria nel Bulldog Francese

In questo caso non stiamo parlando della semplice cataratta del cane in età avanzata, ma di una malattia che provoca opacità della lente dell’occhio e che rende sfocata la visione del cane.

Sfortunatamente solitamente interessa entrambi gli occhi e porta a cecità totale entro i tre anni di età.

Retinopatia Multifocale nel Bulldog Francese

Altra malattia della retina, che in questo caso viene danneggiata dalla comparsa di vescicole che possono progredire o scomparire.

La vista può risultare ridotta oppure no, ma i soggetti che presentano la patologia non dovrebbero essere riprodotti.

malattie respiratorie bulldog francese

Palatoschisi nei Bulldog Francesi

Meglio conosciuta come palato molle, questa malattia è presente quando il palato molle, che separa la bocca dalle vie respiratorie, è troppo lungo rispetto alle dimensioni della cavità orale e finisce nella gola.

Il cane che ne soffre emette rumori respiratori anomali, ha tosse e secrezione nasale, può avere difficoltà a deglutire e nel caso di un neonato la condizione può essere letale.

Quando possibile l’unico intervento risolutivo è quello la procedura chirurgica.

Stenosi delle narici nel Bulldog Francese

Qui siamo in presenza di una conformazione anomala delle narici che si presentano più strette del solito e che non permettono il regolare flusso dell’aria.

Molti cani devono affrontare un intervento chirurgico che può risolvere in parte il problema, mentre nei casi meno gravi si può semplicemente tenere sotto controllo il problema.

Sindrome Brachicefalica nel Bulldog Francese

Anche chiamata BAOS o sindrome ostruttiva delle vie aeree superiori, questa condizione determina l’ostruzione grave e progressiva delle vie aeree superiori.

inizialmente si manifesta semplicemente con il respiro affannoso, la difficoltà nel fare esercizio e la tendenza a russare, mentre successivamente si presentano vomito, cianosi e svenimenti.

Non c’è terapia se non quella chirurgica per correggere le alterazioni anatomiche.

megaesofago nel bulldog francese

Megaesofago nei Bulldog Francesi

Questa patologia è responsabile di dilatazione e malformazioni dell’esofago, che hanno come conseguenza il rigurgitare continuo del cibo (rigurgito passivo) e che successivamente può portare a polmonite da aspirazione.

Si potrà intervenire modificando le abitudini alimentari dei Bulldogs oppure inserendo un sondino per l’alimentazione nello stomaco del cane.

Mielopatia degenerativa del Bulldog Francese

Si tratta di una malattia progressiva del midollo spinale che si presenta dopo i 7 anni di età e che provoca la perdita di coordinazione delle zampe posteriori.

Inizialmente il Bulldog trascinerà semplicemente le zampe posteriori, per poi soffrire di incontinenza, difficoltà di deambulazione e nel mantenere l’equilibrio.

L’avanzare della malattia porterà a paralisi di ambedue gli arti posteriori, in tempi variabili da alcuni anni a pochi mesi. Spesso è richiesta l’eutanasia.

test dna bulldog francese

Il Test del DNA

Gli allevamenti seri dovrebbero sempre vendere solo ed esclusivamente cuccioli testati ed esenti da difetti genetici.

Gli allevatori di esperienza non fanno riprodurre cani con disturbi legati a malattie genetiche o ereditarie, quindi un cane acquistato dovrebbe risparmiarvi determinati disturbi.

Purtroppo questo non sempre avviene e ci si trova in presenza di incroci sconsiderati. E purtroppo gli allevatori non sempre hanno la giusta professionalità, e spesso si tratta di privati improvvisatisi allevatori con il solo intento di guadagnare a discapito della salute dei propri animali e di approfittarsi di ignari proprietari.

Il tipico esempio sono i cosiddetti colori rari del Bulldog Francese, ovvero:

  • Blu
  • Merle
  • Focato
  • Lilac
  • Nero senza macchie

Cani di questi colori non sono ammessi negli standard di razza di ENCi e di AKC (la Federazione cinofila negli Stati Uniti)e quindi non possono avere il pedigree, eppure sono ricercatissimi nonostante quelle tonalità siano indicatori di possibili malattie genetiche.

Se intendi acquistare un cucciolo di Bulldog Francese cerca di evitare il più possibile problemi e preoccupazioni: assicurati che il tuo Frenchie sia testato il più possibile per le malattie genetiche.

E cerca di imparare il più possibile sui suoi disturbi e patologie, perché la prevenzione è la tua arma più importante e solo conoscendo bene il tuo cucciolo saprai intervenire prontamente quando necessario.

Dallo Staff di Cani Piccoli

So quanto importante sia fare la scelta giusta quando si adotta un cucciolo o un cane adulto, per cui meglio informarsi esattamente sulle caratteristiche della razza. Trova tante informazioni su canipiccoli.it

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments