Skip to main content

Lhasa Apso

Il Lhasa Apso

Carattere e Caratteristiche

Il Lhasa Apso è un cane di piccola taglia di origine Tibetana. E’ un cane da compagnia dai tratti nobili, con un aspetto elegante e una personalità dolce ma allo stesso tempo forte.

E’ anche un cane molto buffo, giocherellone e molto simpatico, ma tanto ama il padrone quanto è riservato con gli estranei, che giudica spietatamente prima di decidere se vale la pena di concedere loro le proprie grazie. E’ decisamente una piccola diva!

Ti illustreremo in questo articolo tutto quello che sappiamo su aspetto e carattere di questo meraviglioso e mitico animale, così da aiutarti a decidere se è la razza giusta per te.

Il Lhasa Apso in breve

Buono con i bambini 85%
Amichevole con gli animali 80%
Protettivo 86%
Facile da addestrare 85%
Ha bisogno di esercizio 92%
Amichevole con gli sconosciuti 30%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Lhasa Apso in breve

Buono con i bambini 85%
Amichevole con gli animali 80%
Protettivo 86%
Facile da addestrare 85%
Ha bisogno di esercizio 92%
Amichevole con gli sconosciuti 30%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
storia lhasa

Storia del Lhasa Apso

Non sappiamo esattamente quali siano le origini del Lhasa Apso, ma questa razza sembra essere molto antica. Non ci sono dubbi sul fatto che che si sia sviluppata tra le montagne del Tibet: Lhasa è infatti anche il nome della capitale del Tibet, mentre Apso potrebbe derivare dal termine Tibetano Aps, ovvero capra (in effetti la conformazione del muso lo fa somigliare un po’ a una buffa piccola capra!)

La comparsa di questi cani potrebbe essere addirittura datata XIII secolo A.C., anche se ci sono teorie che sembrano essere a favore di un’età assai più giovane: i Lhasa Apso potrebbero essere semplicemente incroci più recenti tra altre due razze molto antiche, i Tibetan Spaniel e i Tibetan Terrier.

Ma noi preferiamo la versione numero uno, per cui torniamo a parlare della storia antica e della mitologia che circonda questi bellissimi animali da compagnia.

La leggenda narra che i Lhasa Apso siano nati nella valle di Shangri La, un mitico regno dell’Himalaya dove le persone vivono nascoste in perfetta armonia con la natura, ed è per questo che avrebbero un carattere tanto dolce e compiacente e mai aggressivo.

Erano molto amati dai monaci buddisti che solevano portarli ovunque nascosti nelle maniche delle proprie tuniche: i Lhasa Apso non erano solo cani da compagnia ma erano anche ottimi guardiani e sapevano vegliare attentamente sulle reliquie religiose che i monaci trasportavano durante i loro pellegrinaggi.

E non è tutto: i Lhasa Apso erano anche considerati reincarnazioni dei Lama che non avevano ancora raggiunto la beatitudine, cosa che gli conferiva un immenso prestigio e molta protezione.

Il Lhasa Apso era anche molto diffuso in Cina: se ne trovano già le tracce in un testo cinese del VII secolo A.C riferito alla dinastia Tang, ed era già molto amato anche durante la dinastia Manciù. Non dimentichiamo che somiglia un po’ a un piccolo leone, e che il leone è il simbolo della Cina.

I primi esemplari di Lhasa Apso arrivano in Europa, e precisamente in Gran Bretagna, solo agli inizi del 1900 grazie a un colonnello a cui ne avevano regalato una coppia. Fu la moglie di quest’ultimo che diede vita al primo allevamento e che permise al pubblico di iniziare a distinguerli da razze già note quali i Tibetan Spaniel, gli Shih Tzu e le altre razze di cani del Tibet.

Il primo Lhasa a sbarcare negli Stati Uniti fu un dono del Dalai Lama in persona alla coppia che per prima ne iniziò l’allevamento oltreoceano. I primi standard di razza furono elaborati nel 1934, ma fu solo nel ’55 che la razza venne definitivamente scissa dal gruppo dei Terrier, di cui faceva ancora parte (erano infatti ancora chiamati Tibetan Terrier).

L’ultimo aggiornamento degli standard di razza risale al 1978: il Lhasa Apso è ora una razza a sé con caratteristiche ben precise e uniche. Sono passati secoli dalla vita nei villaggi del Tibet e quelli tra i monasteri cinesi, ma una cosa non è cambiata: questo nobile animale è ancora amato in tutto il mondo, ed ha ancora la reputazione di portare fortuna!

carattere lhasa

Carattere del Lhasa Apso

Non importa quanto piccolo e grazioso possa essere il tuo Lhasa Apso: pur somigliando a un peluche questo cane ha una forte personalità e sa esattamente quello che vuole.

E’ acuto e intelligente, curioso e sempre pronto ad imparare, per cui lo si può addestrare con molta facilità. E’ devoto e coraggioso e farebbe qualunque cosa per il suo padrone, mentre può essere poco socievole con gli sconosciuti.

E’ un ottimo cane da guardia, caratteristica che lo porta ad abbaiare spesso e piuttosto rumorosamente. Ma è piuttosto equilibrato e tendenzialmente non aggressivo e dominante, per cui si relaziona bene anche con altri animali e con i gatti.

Ha una grande energia che deve sfogare con camminate lunghe e frequenti. Adora gli spazi aperti ed è un buon compagno anche per i bambini. E’ indipendente e sa gestire bene anche i momenti di solitudine.

E’ il cane da compagnia perfetto per chiunque non voglia semplicemente un soprammobile. Ma tra le tante doti c’è anche un piccolo difetto: potresti sentirlo russare spesso, ed in modo piuttosto rumoroso. Non tutti gli esemplari russano, però per sicurezza abitualo a dormire nella sua cuccia o sul divano e non in camera da letto!

Caratteristiche del Lhasa Apso

Dopo anni passati ad essere considerato semplicemente il cugino lontano di altri cani da compagnia più conosciuti questo piccolo cane Tibetano è oggi classificato come razza a sé e ha caratteristiche ben precise. Te le illustreremo al meglio qui a seguito.

NB: questi sono gli standard fissati da FCI e ENCI e quindi validi per l’Europa. Standard di taglia, colore o manto diversi possono essere accettati da AKC e NKC. Per maggiori informazioni controlla gli standard del paese che ti interessa.

Le foto presenti in questo sito possono rappresentare sia gli standard FCI che quelli di AKC e NKC.

Classificazione ENCI

  • Gruppo 9 cani da compagnia
  • Sezione 5 cani del Tibet
  • Senza prova di lavoro
dimensioni 25cm

Dimensioni

Esiste una sola taglia di Lhassa Apso:

  • Altezza al garrese circa 25 cm

Peso approssimativo tra i 5 e gli 8 kg (altezza al garrese accettata con una piccola tolleranza, peso non definito negli standard F.C.I). Le femmine sono generalmente più piccole del maschio e più leggere.

Tipo di pelo e mantello

Il Lhasa Apso ha un bel mantello superiore folto, liscio, lungo e pesante, non serico o lanoso ma duro al tatto. Il sottopelo è leggero. Sono accettati molteplici colori:

Bianco, sabbia, miele, ardesia, brunastro, grigio scuro, ardesia, nero e pluricolore. Tra questi ultimi i colori più diffusi sono il bianco e nero e il bianco e miele. Il colore miele a volte viene indicato come oro.

E’ importante che il pelo sia mantenuto naturalmente lungo ma che non impedisca o limiti i movimenti degli animali.

Il Lhasa Apso a pelo corto non esiste: il pelo cresce e può essere accorciato a piacimento, ma non ne esiste una varietà a cui non cresce!

Testa

La testa è proporzionata, con pelo abbondante che ricade sugli occhi e con barba e baffi. Il tartufo è nero, gli occhi scuri di media grandezza, la mascella chiude a forbice rovesciata e le orecchie sono pendenti e con frange.

Corpo

Il corpo è forte e proporzionato, con costole che si estendono bene all'indietro.

Coda

Con una bella frangia, portata alta sopra il dorso e spesso con un nodo all'estremità.
vita 12-15

Quanto vive un Lhasa Apso?

L’aspettativa di vita di un Lhasa Apso è di circa 12-15 anni, ma un cane di taglia piccola e come tutte le varietà leggere probabilmente vivrà molto più a lungo. Se ti prenderai cura del tuo cucciolo e gli farai fare tanto sano esercizio ti farà compagnia per tantissimi anni.

L’American Kennel Club dichiara che il Lhasa Apso più longevo sia vissuto addirittura 29 anni!

Malattie del Lhasa Apso

Il Lhasa è un cane naturalmente sano e robusto, ma può soffrire di malattie ereditarie comuni a questi tipi di cani o alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Allergie alimentari e del pelo
  • Displasia renale (può essere genetica)
  • Displasia dell’anca
  • Problemi del metabolismo osseo
  • Patologie dell’apparato visivo e del globo oculare (cherry eye, cheratocongiuntivite secca, cataratta)
  • Malattia del disco intervertebrale
  • Lissencefalia (una malformazione del cervello che provoca convulsioni)
  • Lussazione della rotula

Cosa mangia il Lhasa Apso

I  Lhasa sono cani energici e vitali. Purtroppo la vita in famiglia e la mancata attività fisica possono essere causa di sovrappeso. E’ quindi importante studiare con attenzione come alimentare il proprio cane al fine di evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Lhasa inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita si potrà inserire del mangime junior per cuccioli o della carne macinata, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo per cuccioli dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione del Lhasa Apso

Trattandosi di un cane di piccola taglia è consigliabile somministrare due pasti al giorno per evitare di lasciare il cane a stomaco vuoto per troppe ore consecutive. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

Se sei impegnato o vuoi essere sicuro di somministrare al tuo Lhasa il cibo più indicato, scegli un cibo secco di buona qualità, attenendoti alle dosi consigliate per peso ed età. E opta per un prodotto studiato per cani di piccola taglia e con le caratteristiche giuste per il tuo animale (ne troverai in commercio varietà specifiche per piccoli terrier e altri che aiutano in caso il cane abbia patologie particolari o qualunque tipo di problema).

Ricordarti di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma i nostri cani. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece non fossi un sostenitore del cibo industriale e volessi cucinare per il tuo cane la scelta ideale per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi dei nostri pasti, ma cibo appositamente preparato per il cane e che potrai cucinare in anticipo in quantità abbondanti. Ti basterà congelarlo e scaldarlo nel microonde una volta al giorno, o quando necessario.

Un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e un buon multivitaminico sono alla base di qualunque cibo per il cane che dovrai preparare, insieme a un buon supplemento di glucosamina e omega 3.

Le quantità dei componenti del pasto giornaliero possono variare ma la quantità maggiore deve essere quella delle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “La dieta casalinga per il cane”. Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

Il cane è un animale che non ama eccessivamente i cambiamenti, nemmeno quelli alimentari. Quando si tratta di dieta è meglio sceglierne una dall’inizio e non cambiare successivamente le abitudini del cane.

cura lhasa

Sverminazione del Lhasa Apso

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

I Lhasa adorano passeggiare in città e in mezzo alla natura e possono facilmente essere infettati dai parassiti più comuni. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Lhasa

Profilassi per zecche e pulci

Il Lhassa Apso richiede passeggiate quotidiane e adora uscire e scorrazzare in mezzo al verde. Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E non dimenticare le spighe di forasacco, che potrebbero incastrarsi nel mantello oppure penetrare nelle cavità scoperte del cane.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Lhasa Apso è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli, infiammazioni, prurito o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Anche la pulizia del cavo orale è molto importante, poiché la mancata pulizia dei denti può essere responsabile di disturbi molto seri quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Anche se può essere complicato sarebbe meglio effettuare una pulizia dei denti quotidiana per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Potrai trovare in vendita tantissimi prodotti specifici per semplificare questa difficile operazione: spazzolini classici o tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e dentifricio enzimatico in tanti gusti deliziosi specifico per il tuo pet!

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati.

I denti andrebbero lavati almeno una volta ogni due giorni per evitare la formazione di tartaro e tutti i problemi relativi alla scarsa igiene orale.

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Saprai che è arrivato il momento di svuotarle perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, o a grattarsi o leccarsi ripetutamente. Potrebbe anche emettere un odore molto fastidioso che ricorda un po’ quello del pesce avariato.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo amico a quattro zampe può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle, mentre il maschio sarà meno aggressivo e meno propenso alla fuga.

Il Lhasa ha un temperamento tranquillo e in genere non scappa, ma i maschi non castrati tendono ad essere attaccati più facilmente dai cani di grandi dimensioni.

Per chi è adatto il Lhasa Apso?

Questo dolcissimo cane Tibetano è adatto proprio a tutti: è il classico cane da compagnia che si adatta bene a vivere in appartamento, ma non deluderà il padrone a cui piace fare attività fisica perché ama fare lunghe camminate. E’ perfetto come compagno di avventure sia in campagna che in città.

La taglia piccola permette di portarlo con sé dappertutto e ha un carattere docile e gentile, per cui non disturberà quando è in viaggio. Si addestra facilmente ed è quindi indicato per famiglie alle prime armi.

Per chi non è adatto il Lhasa Apso

Per chi non abbia tempo, voglia o budget per occuparsi del suo aspetto e delle condizioni del pelo. I Lhasa sono cani che necessitano di essere spazzolati e toelettati frequentemente, il loro manto folto ha bisogno di essere mantenuto fresco e curato.

Per chi non sia in grado di educarlo, poiché ha un carattere docile ma forte allo stesso tempo e va abituato ad obbedire ai comandi sin da giovane. E per chi ha vicini intolleranti: quando fa la guardia abbaia!

Domande Frequenti

Quanto costa un Lhasa Apso

Il prezzo per i cuccioli di Lhasa Apso, se testati, con pedigree e provenienti da un allevamento serio, è di circa 800-1500 Euro. Non è un prezzo altissimo considerando che parliamo di esemplari di razza pura.

Il Lhasa Apso perde pelo?

Il Lhasa Apso non fa la muta e non perde grandi quantità di pelo. Il pelo è comunque lungo e folto e potrai trovarne qualcuno in giro, ma niente di preoccupante.

 

Come addestrare un Lhasa Apso?

Il Lhasa Apso impara molto in fretta, per cui ti basteranno un po’ di pazienza e qualche snack da somministrare come ricompensa. Oltre al guinzaglio potrai servirti di un clicker, un dispositivo che attira l’attenzione del cane emettendo un clic sonoro.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Il cane deve sempre ricevere dal padrone informazioni e comunicazioni molto semplici e coerenti. Se il comando per lo stop è “stop”, usa quello e non cambiare con “fermo” o parole simili.

Come toelettare un Lhasa Apso

La prima cosa da fare è spazzolare bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente.

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Asciuga bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.

Se intendi effettuare un leggero trimming inizia a spuntare il pelo dalla testa per poi scendere su corpo e zampe. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali).

Usa una tosatrice specifica e non tagliare mai il pelo troppo corto (in realtà il Lhasa non andrebbe mai tosato se non quando il pelo lungo crea difficoltà di movimento, ma questa è una scelta personale, e quello che conta è che il mantello venga mantenuto in buone condizioni igieniche).

E’ importante non tosare completamente il cane per evitare che soffra il freddo o che si scotti sotto il sole. Questo vale per tutte i tipi di cane, sia con sottopelo che senza, a manto lungo o corto.

E per chi non si sente sicuro… un buon toelettatore ha il suo prezzo, ma il tuo cane avrà sempre un mantello in condizioni perfette!

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments