Skip to main content

Domande frequenti sul Barboncino: 23 risposte per sapere tutto sulla razza

Domande sul barboncino

Hai appena adottato il tuo primo Barbone o Barboncino e ci sono domande alle quali non sai rispondere?

Hai bisogno di una risposta breve e immediata a un quesito importante sul tuo amico del cuore?

Abbiamo raccolto una lista di domande frequenti a cui abbiamo dato una risposta breve e concisa.

Per maggiori informazioni potrai leggere gli articoli dettagliati sul Barbone e sul Barboncino nel nostro sito canipiccoli.it.

Ma per cominciare vediamo se possiamo soddisfare la tua curiosità con queste domande frequenti sul Barboncino con 23 risposte per sapere tutto sulla razza.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Barboncino perde pelo?

No, non lo perde! Questa razza non ha il sottopelo e non fa la muta, quindi si considera antiallergica.

Con il Barboncino non dovrai preoccuparti di spazzolare abiti e divani, non perde assolutamente pelo, nemmeno nel cambio di stagione.

come si misura il barboncino

Come si misura il Barboncino?

L’altezza al garrese del Barbone si misura tenendo il cane in piedi (posizione quadrupedale) e con un metro rigido si calcola la distanza che va dal garrese fino a terra.

Il punto d’inizio della misurazione è quello dove il collo del cane finisce e inizia la schiena. Basterà calcolare la distanza in linea retta da quel punto fino a terra, mentre il cane si mantiene in posizione con le zampe dritte.

Il Barboncino è adatto come primo cane?

Il Barboncino è perfetto come primo cane! Ha un carattere molto buono, è estremamente intelligente e si addestra facilmente.

E’ perfetto con famiglie per bambini e per anziani poco attivi, ma anche i padroni più sportivi potranno farsi accompagnare in tante avventure semplicemente scegliendo il Barbone Medio e il Barbone Standard invece del Barboncino Toy e del Barboncino Nano.

Quali sono le dimensioni del Barboncino?

Ce ne sono 4 taglie diverse: 

  • Barboncino toy: altezza al garrese 23-28 cm, peso ideale 3-5 kg.
  • Barboncino nano: altezza al garrese 28 – 35 cm, peso ideale 7-8 kg.
  • Barboncino medio (o barbone media mole): altezza cm 35-45, peso ideale 12/14 kg.
  • Barbone standard ( o barbone grande mole): altezza cm 45-60 (con una eccedenza massima di 2 cm), peso ideale 22/24 kg.

La razza Mini Toy non esiste, siamo in presenza di un Barboncino sotto taglia o con problemi della crescita. Un’altezza inferiore ai 23 cm non è accettata da FCI e ENCI.

origine del barboncino

Dove ha origine il Barboncino?

Si dice che questa razza abbia origine in Francia, ma pare fosse già presente in Germania in tempi più antichi.

Sembra infatti che il nome Poodle derivi dalla parola Pudein, che in tedesco arcaico significa “tuffarsi”.

Perché il Barboncino perde pelo?

Se il Barboncino inizia a perdere pelo c’è sicuramente un problema. Potrebbe trattarsi di dermatite, allergia alimentari, parassiti del pelo e altre patologie.

Se si verifica questo evento il cane va portato dal veterinario. La perdita di pelo può essere sintomo di malattie molto gravi, quali ad esempio il temutissimo morbo di Cushing.

Perché il Barboncino puzza?

Anche in questo caso ci deve essere un problema. Il Barboncino non dovrebbe puzzare, e i cani non soffrono di alitosi, per cui potrebbe essere un problema di denti oppure una malattia.

Se si escludono le classiche puzzette o il fatto che sia sporco, un Barbone che puzza va portato dal veterinario, potrebbe avere una patologia grave quale la leishmania o una malattia della pelle.

Perché il Barboncino si gratta?

Le cause più probabili del grattare compulsivo nei Barboncini sono la presenza di parassiti, una malattia della pelle e un’allergia alimentare.

Se nei primi due casi la diagnosi dovrebbe essere semplice (presenza di pulci o di segni o escoriazioni sulla pelle o altre manifestazioni della malattia), per le allergie bisognerà seguire un percorso specifico con il veterinario.

perché il barboncino si chiama così

Perché il Barboncino si chiama così?

Il nome Barboncino deriva dal Francese Caniche, che a sua volta deriva dalla parola “canard, ovvero anatra.

Questo perché il Barboncino era impiegato per la caccia e il riporto in acqua, in particolare per la piccola selvaggina acquatica e per l’appunto per l’anatra.

Perché il Barboncino vomita?

Se per vomito intendi il cibo rigurgitato, che generalmente tenta di rimangiare, non è preoccupante.E nemmeno se la schiuma è bianca, perché il vomito ha cause alimentari.

Anche il vomito giallo generalmente ha cause alimentari (cibo non idoneo al consumo del cane, oppure grasso o in eccesso, oppure digiuno prolungato).

Se invece il cane vomita sangue potrebbe trattasi di emorragia interna, se il vomito è di colore marrone potrebbe essere un’occlusione intestinale con rigurgito di feci, mentre se contiene pezzi di colore blu, verde o di altri colori strani potrebbe trattarsi di avvelenamento.

Se si verificasse uno qualunque di questi eventi il Barboncino va portato subito dal veterinario.

Per saperne di più sull’avvelenamento del cane leggi qui!

Perché il Barboncino trema?

I cani tremano per vari motivi, tra cui i più comuni sono il freddo e la paura. Ma può tremare anche per l’eccitazione o per dirci che deve uscire a fare i bisogni.

Va invece fatta attenzione quando il tremolio è accompagnato da malessere generale, o quando è continuo o presente anche quando il cane è rilassato. Potremmo trovarci in presenza di una malattia o di un problema neurologico.

Per saperne di più leggi il nostro articolo sul cane che trema!

quale barboncino scegliere

Barboncino quale scegliere?

Le 4 taglie sono tutte uguali, cambiano solo le dimensioni. Per il resto carattere, gestione del pelo e malattie, sono uguali per tutti.

Tra le cose da considerare per fare una scelta ci possono essere il fatto di viaggiare molto trasportando il Barbone, l’attività fisica in outdoor con lui ed eventualmente la dimensione della casa.

Barboncino quando diventa adulto?

Ufficialmente un Barboncino diventa adulto tra gli 1 e i 2 anni di età. Ma se per adulto intendi quando smette di crescere, i cani piccoli raggiungono la dimensione definitiva verso gli 8-12 mesi di età.

Per i Barboni di taglia più grande ci vuole un po’ di tempo in più, come per tutti i cani di taglia grande. In questo caso il cane può smettere di crescere verso i 18-24 mesi.

barboncino quando diventa riccio

Barboncino quando diventa riccio?

Il pelo del barboncino non si stabilizza fino a circa 6 mesi di età. Per questo motivo in passato la prima toelettatura avveniva verso i 6 mesi.

Oggi si tende a toelettare il Barbone per la prima volta intorno ai 3 mesi, ma il pelo potrebbe ancora essere liscio, quindi se il cucciolo non torna trasformato dopo il primo taglio niente panico. La sorpresa ci sarà la prossima volta.

quando cambia i denti il barboncino

Barboncino quando cambia i denti?

Il Barboncino cambia i denti da latte verso i 4 mesi, e completa la dentizione del cane adulto verso i 7 mesi.

Probabilmente non ti accorgerai di nulla perché il cucciolo tende ad ingoiare i propri denti, ma quasi sicuramente noterai che mastica compulsivamente i giocattoli di gomma.

Barboncino quando va in calore?

Le taglie piccole del Barboncino affrontano il primo calore verso i 6-10 mesi di età, mentre per le razze grandi il tempo può prolungare notevolmente ed arrivare fino a 9-18 mesi.

Per quanto riguarda invece gli intervalli annuali, il calore si manifesta regolarmente ogni 6 mesi circa, più raramente ogni 4 o 8 mesi.

Barboncino quando perde i denti?

Il Barbone inizia a perdere i denti verso i dieci anni di età. La data può variare in base allo stato di salute del cane e della sua igiene orale. Mantenerli puliti può ritardare l’inizio della caduta.

I denti che cadono nella fase della vecchiaia continuano a cadere fino a circa 15-16 anni di età. Alcuni cani geriatrici li perdono tutti, o quasi.

Per sapere come lavare i denti al cane leggi qui.

il barboncino può stare solo?

Il Barboncino può stare a casa solo?

Per potere può, ma il Barboncino soffre enormemente la solitudine e tollera davvero male le molte ore in casa totalmente solo.

Nel caso in cui il cane dovesse per forza restare solo per lunghi periodi potrebbe essere il caso di valutare una seconda adozione. I Barboncini vanno anche molto d’accordo con i gatti.

il barboncino da tartufo esiste

Il Barboncino da tartufo esiste?

In realtà tutti i cani possono essere addestrati come cane da tartufo, e il Barboncino non è da meno, anzi, è un ottimo candidato!

Ovviamente per i veri amanti del prezioso tubero un Lagotto Romagnolo sarebbe più indicato, ma con un po’ di pazienza e i giusti strumenti anche il tuo Barbone diventerà un talentuoso cercatore.

Barboncino qual’è l’età media?

Il Barboncino è estremamente longevo. Se mantenuto in salute, nutrito adeguatamente e tenuto sufficientemente in esercizio può vivere fino ai 15-16 anni.

Ma molti Barboncini sono arrivati oltre i 20 anni. Le taglie grandi hanno un’aspettativa di vita leggermente più corta, ma vivono comunque molto a lungo.

il barboncino ha gli occhi rossi

Perché il Barboncino ha gli occhi rossi?

Quelle brutte macchie rosse o marroni sotto gli occhi dipendono da vari fattori. Il nome scientifico è Epifora, comunemente chiamata lacrimazione rossa.

Può dipendere dall’occlusione dei canali lacrimali, da batteri, da allergie alimentari o da un lievito chiamato Malassezia. E’ una condizione spiacevole da vedere ma può essere curata.

Per saperne di più sulla lacrimazione rossa leggi qui.

barboncino giapponese

Cos’è il Barboncino Giapponese?

Meglio dire “cosa non è” il Barboncino Giapponese! Se con quella definizione vuoi dire che il cane è nato in Giappone allora va bene, ma non esiste nessuna razza chiamata Barboncino Giapponese.

Quei graziosi Barboncini Asiatici che vedi nei video di TikTok vengono toelettati con un taglio che si chiama “a Orsetto” o alla Coreana, e che dà alla testa del cane una forma tonda da orsacchiotto.

Vengono anche acconciati con accessori e vestiti alla moda che li fanno somigliare a personaggi dei manga Giapponesi. Ma puoi creare lo styling anche con un Barboncino tutto Made in Italy!

Quanto esercizio deve fare il Barboncino?

L’ideale sarebbero almeno un paio di passeggiate di 30 minuti al giorno, ma ovviamente la quantità di esercizio può variare in base alla taglia, all’età, allo stato di salute e alla stagione in corso.

Per il Barboncino sarebbe meglio fare ad esempio 3 passeggiate di 20 minuti l’una piuttosto che una sola di 60 minuti, ma l’importante è farlo uscire quotidianamente, ha bisogno di distrarsi e socializzare.

Ovviamente se hai molto tempo libero il tuo fedele amico a quattro zampe sarà felice di passare anche molte ore all’aperto, il Barboncino è un cane attivo e fare passeggiate non lo stanca.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments