Skip to main content

Come pulire le orecchie al cane

pulire orecchie al cane

Come pulire le orecchie al cane è una delle domande più frequenti che ci sentiamo rivolgere. Tutti i cani prima o poi soffrono di disturbi del canale uditivo e in ogni caso sappiamo che si sporca parecchio e va pulito di frequente.

A volte un orecchio infiammato è infestato da parassiti, che se non rimossi possono diventare davvero fastidiosi. Alcune otiti possono cronicizzarsi e provocare sordità nel cane.

Qual’è il modo migliore per pulire le orecchie del cane, quali strumenti e prodotti servono e quali sono le comuni malattie dell’orecchio del cane?

Proviamo a fare chiarezza sull’argomento e a darti qualche utile consiglio per mantenere le orecchie di Fido in ottima salute.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
controlli regolari

Perché è importante pulire le orecchie al cane?

Le ragioni sono molto semplici. All’interno dell’orecchio si accumula il cerume, una sostanza dalla consistenza più o meno densa e viscosa a seconda dell’animale e delle circostanze.

Può essere di colore giallognolo, ruggine, oppure marrone o nero, o secco e compatto quando è è stato contaminato da sporcizia e impurità penetrate nel canale uditivo dall’ambiente esterno. O quando siamo in presenza di una malattia autoimmune.

Il cerume è necessario per la lubrificazione delle pareti del canale uditivo. Quando però è presente in quantità eccessiva può causare un processo infiammatorio e provocare fastidio o dolore nel cane.

pulizia orecchie corpi estranei

Come è composto l'orecchio del cane?

In parole molto semplici, l’orecchio del cane è composto dal padiglione auricolare, la parte esterna, e da un lungo canale che ha la forma di una L rovesciata e finisce con una specie di piccolo serbatoio. E’ qui che dovranno penetrare i detergenti per la pulizia del canale.

Perché l'orecchio del cane si sporca?

I motivi possono essere vari. Tra le cause più comuni ci sono sia patologie in corso che eventi accidentali.

Tra i più comuni:

  • Infestazione da acari (parassiti del cane)
  • Allergie atopiche
  • Allergie alimentari
  • Allergie ambientali
  • Quantità eccessiva di pelo nel condotto uditivo
  • Malattie autoimmuni
  • Presenza di corpi estranei, soprattutto spighe di forasacco
  • Presenza di lieviti, funghi o batteri (spesso dovuta a scarsa ventilazione)
rimozione pelo orecchi

Come pulire le orecchie al cane passo a passo

La pulizia delle orecchie del cane è una procedura che non va trascurata e ha una grande importanza per quanto riguarda il benessere dell’animale.

Se è una regolare pulizia per rimuovere il cerume in eccesso o il pelo morto non ci sarà bisogno di recarsi dal veterinario. Basteranno un po’ di accortezza e qualche utile strumento.

Questo ovviamente se il cane è tranquillo e si lascia manipolare stando ben fermo. Se il cane è nervoso, rivolgiti a un veterinario o a un toelettatore esperto. Una manovra errata potrebbe ferirlo o addirittura provocare sordità.

Prima di iniziare procurati i seguenti prodotti:

  • Tamponi di cotone e garza tagliata a pezzetti, oppure salviettine umide
  • Soluzione detergente per le orecchie
  • Pinzetta lunga (tipo quella per le soppracciglia)
  • Qualche piccolo snack

L’uso del cotton fioc in formato lungo è sconsigliato, a meno che tu non abbia una certa esperienza e il cane riesca a stare immobile quando fai la sessione di pulizia.

Come procedere per la pulizia dell’orecchio

  • Fai sedere comodamente il tuo cane su una superficie rialzata, ad esempio il tavolo. Assicurati che sia rilassato.
  • Solleva l’orecchio e versaci un po’ di detergente. Mentre lo tieni alzato, assicurati che il liquido scorra e penetri fino in fondo al canale. Per aiutarlo, appoggia il pollice sulla cartilagine alla base dell’orecchio e fai scorrere il dito dal basso verso l’alto.
  • Massaggia leggermente fino a quando il liquido si sarà depositato bene in fondo e avrà iniziato a sciogliere il cerume.
  • Se le orecchie del cane sono abbastanza grandi arrotola un pezzo di garza (oppure una salviettina) intorno al dito indice ed entra delicatamente nell’orecchio del cane. Pulisci delicatamente le pareti. Ripeti con la soluzione e vai avanti a pulire fino a quando la garza non sarà più sporca.
  • Se le orecchie del cane fossero troppo piccole arrotola un pezzo di garza su se stessa formando un bastoncino e usalo per pulire la cavità auricolare.
  • Una volta finito asciuga con il cotone per limitare la fuoriuscita quando il cane scuoterà la testa.
  • Premialo con uno snack e rivolgigli molti complimenti.

Pelo in eccesso nel condotto uditivo

Spesso il pelo si accumula nelle orecchie, ostruendo il canale uditivo. Per liberarlo bisogna rimuovere il pelo con una pinzetta.

Afferra delicatamente i ciuffi di pelo profondi e tira facendo una leggera pressione. Se sono peli morti dovrebbero uscire da soli. Questa operazione è abbastanza delicata e se non sei sicuro lasciala fare a toelettatore o veterinario.

pulizia regolare

Cause delle infezioni del canale uditivo

Le otiti e le infezioni condotto uditivo possono essere molteplici.

Infestazione da acari, batteri, funghi o lieviti

Quando l’infezione è causata da batteri, lieviti, funghi o acari la situazione cambia completamente. In questi casi il cerume tende ad assumere una colorazione molto scura, quasi nera e piuttosto maleodorante e il cane prova molto fastidio.

Se sospetti che si sia verificata una di queste situazioni porta subito il cane dal veterinario, un test specifico gli permetterà di verificare quale sia la causa della malattia e di intervenire con la terapia giusta.

Malattia autoimmune

Le infezioni del canale auricolare sono spesso uno dei sintomi che compaiono in presenza di una malattia autoimmune. Se ti trovassi di fronte ad una infezione che sembra resistere a quasi tutte le terapie e non sembra migliorare forse sarebbe il caso di testare Fido per patologie quali:

  • Lupus Eritematoso
  • Vasculite
  • Ipotiroidismo
  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Pemfigo
  • Poliartrite immuno mediata
  • Morbo di Addison
  • Anemia emolitica autoimmune
  • Trombocitopenia immunomediata

I sintomi comuni che appaiono in concomitanza con una malattia autoimmune sono:

  • perdita di pelo
  • arrossamento
  • formazione di pustole
  • ulcere e croste, generalmente nella zona del muso, tartufo, orecchie, sotto gli occhi
  • croste
  • Discolorazione del tartufo, che passa da nero a rosa
  • letargia
  • prurito
  • abbattimento
  • alta temperatura corporea.
  • Difficoltà motoria dovuta all’ulcerazione dei polpastrelli

Presenza di corpi estranei

Tra tutti il più frequente e pericoloso è la temibile spiga di forasacco, ovvero l’arista delle graminacee, che grazia a dei piccoli gancetti riesce ad attaccarsi ovunque, mentre l’estremità appuntita fora la pelle penetrando nella cavità o nel corpo del tuo animale.

La spiga continua poi a muoversi all’interno dell’organismo, creando danni gravissimi e lesioni che possono essere letali.

La rimozione va lasciata a mani esperte, perché un piccolo errore potrebbe avere conseguenze gravissime.

Allergie

Anche le allergie possono essere causa di problemi nel condotto uditivo, ma in questo caso sarà necessario consultare il veterinario per scoprire quale agente è responsabile delle reazioni avverse nell’organismo del cane.

Possono essere dovute a cibo, agenti ambientali o da contatto, oppure dovute a parassiti del pelo.

parassiti orecchio

Con che frequenza bisogna pulire le orecchie del cane?

Se ad essere sporco è solo il condotto uditivo esterno, o il padiglione auricolare, puliscile al momento utilizzando una salviettina umidificata o un fazzolettino imbevuto.

La pulizia preventiva, quella con garza e salviettina, può essere effettuata una volta ogni 15 giorni o una volta al mese.

La pulizia più profonda va fatta in caso di bisogno, ti accorgerai se il cane mostra fastidio o dolore. Se il cane va dal toelettatore potrai richiedere una pulizia delle orecchie a livello professionale, il costo non è impossibile e il lavoro sarà fatto come si deve.

nomi femmina k

Quale cane ha bisogno della pulizia delle orecchie?

Ne hanno bisogno tutti i cani. Alcune razze sono più predisposte, ad esempio il Basset Hound, il Cocker e tutte le razze con le orecchie molto lunghe, i cani che passano molto tempo in acqua e quelli che si relazionano molto con altri animali.

Rimedi naturali per la pulizia delle orecchie

Ci sono vari rimedi naturali utilizzati per contrastare le infezioni delle orecchie del cane, ma in presenza di infezioni da parassiti o infezioni serie il cane va sempre portato dal veterinario.

I rimedi casalinghi sono la soluzione per infezioni minori e non hanno efficacia quando il problema è causato da un fattore allergico o da una malattia autoimmune.

Tra i consigli che non mi stancherò mai di ripetere ce n’è uno in particolare: se ami il tuo cane non improvvisarti veterinario, lascia che siano esperti del settore a suggerire la terapia corretta per le varie problematiche e ad intervenire in caso di necessità.

Sappiamo che il veterinario ha un certo costo e potendo sarebbe meglio evitarlo, ma la salute del tuo pet viene prima di tutto e non va mai trascurata.

I rimedi naturali più comuni sono:

1) Olio di cocco, che è facile da reperire, poco costoso, non ha effetti collaterali. E se ingerito non provoca disturbi.

2) Olio di origano, da diluire con aloe vera poiché può essere irritante.

3) Aceto di mele, che usato sulla garza può disinfettare l’orecchio del cane durante la pulizia. Non va mai usato in caso di lesioni poiché potrebbe provocare bruciore.

4) Aceto bianco, che va mischiato in parità con alcol (ad esempio 2+2 cucchiai). anche questo preparato non va mai usato sulla pelle graffiata o irritata.

5) Olio di Melaleuca

6) Tea Tree Oil

Quale detergente scegliere per pulire le orecchie al cane?

Se il cane non ha grossi problemi e parliamo di prevenzione andrà bene un qualunque detergente da banco, ce ne sono tantissimi e si possono acquistare ovunque.

Se invece ti trovassi in presenza di acari, parassiti, infezioni allergiche o di altro tipo sarà il veterinario a consigliarti il miglior prodotto farmaceutico per ogni situazione.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments