Skip to main content

Colpo di calore nel cane: prevenzione e cura

colpo di calore nel cane

Il colpo di calore nel cane non è un evento così raro da non destare preoccupazioni: sfortunatamente i cambiamenti climatici hanno fatto sì che ci si trovi ad affrontare periodi abbastanza lunghi a temperature superiori ai 35°.

Inoltre oggi i cani viaggiano regolarmente con noi, e dimenticarseli in auto più a lungo del dovuto è questione di un attimo. Non parliamo poi dei mezzi pubblici, che spesso sono in ritardo, lasciandoci ore ed ore sotto il sole con Fido nel trasportino.

Per questo motivo è giusto essere informati e sapere come prevenire il colpo di calore e come intervenire in caso di bisogno.

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
colpo di calore nel cane

Cos'è il colpo di calore?

Il colpo di calore nel cane è una condizione potenzialmente letale caratterizzata da un aumento della temperatura corporea superiore ai 41°C. Il colpo di calore si verifica generalmente durante l’estate, quando sono presenti afa e temperature torride.

La progressione può essere molto rapida, rendendo impossibile qualunque intervento. Avviene quando l’organismo non è in grado di regolare la temperatura corporea e le cellule vanno incontro ad un danno che può sfociare nella necrosi dei tessuti.

Questi danni, che possono essere molto gravi, coinvolgono il sistema nervoso centrale, apparato respiratorio, cardiocircolatorio, renale e anche gli organi.

le cause del colpo di calore

Quali sono le cause del colpo di calore nel cane?

Le cause possono essere molteplici, e alcuni fattori possono essere causa di predisposizione:

  • aerazione insufficiente
  • temperature molto elevate
  • stato di salute del cane (i cani cardiopatici sono più predisposti dei cani sani)
  • razza del cane (i cani brachicefali sono particolarmente soggetti)
  • età dell’animale
  • assenza di acqua
  • sovrappeso
  • utilizzo di medicinali
  • ipertiroidismo

Quali sono i sintomi del colpo di calore?

I sintomi più comuni sono facilmente riconoscibili:

  • respirazione affannosa, con conseguente aumento della frequenza respiratoria
  • debolezza generale
  • letargia
  • arrossamento di gengive e congiuntive degli occhi
  • urina di colore scuro o anomalo
  • salivazione incontrollata
  • vomito
  • diarrea, spesso con presenza di sangue nelle feci
  • confusione e disorientamento;
  • scarsa coordinazione;
  • tremori muscolari incontrollati
  • spasmi
  • convulsioni
  • collasso
  • coma
  • morte

I sintomi si verificano più o meno in questo ordine, poiché il colpo di calore nel cane è una condizione progressiva che si acutizza velocemente. E’ quindi molto importante intervenire prontamente per evitare conseguenze che possono essere fatali agli animali.

come si manifesta il colpo di calore

Come si manifesta il colpo di calore nel cane?

Il cane inizia ad apparire visibilmente a disagio, boccheggia e respira in modo incontrollato. La bocca appare secca e le mucose chiaramente disidratate:puoi fare un test sollevando il labbro del cane e premendo sulla gengiva.

Quando, schiacciando per qualche secondo con il dito la gengiva o la mucosa della bocca del cane, non vedi alcuna differenza di colore, allora sei in una situazione a rischio.

La difficoltà respiratoria continua ad aumentare e il cane appare confuso e disorientato. Possono esserci episodi di vomito o diarrea, anche con emissione di sangue. L’animale appare letargico, non si muove, e possono verificarsi convulsioni e spasmi.

Senza un intervento immediato da parte del proprietario e del veterinario l’animale può perdere la vita in meno di un’ora.

In quanto tempo di manifesta il colpo di calore?

L’insorgenza ha tempi variabili, dipende da condizioni quali luogo, temperatura e condizione dell’animale.

Un cane lasciato in auto al caldo, se la temperatura esterna eccede i 30° potrebbe avere non più di 30 minuti a disposizione. Un cane anziano o brachicefalo anche meno.

cosa fare in caso di colpo di calore

Cosa fare in caso di colpo di calore?

Quando il cane inizia a manifestare sintomi di ipertermia il rischio di morte è reale: bisogna quindi intervenire prontamente e poi portare immediatamente l’animale dal veterinario.

  1. Chiedi a qualcuno di raffreddare la macchina e chiamare il veterinario, mentre inizi la procedura di pronto soccorso.
  2. Cerca di raffreddare il cane avvicinandolo a una bocchetta di aria condizionata, ma che il getto non gli arrivi addosso direttamente
  3. Raffreddalo con un pacchetto di ghiaccio istantaneo, oppure prendi semplicemente un brick per il congelatore, del ghiaccio o un un pacchetto di surgelati, avvolgi bene in uno straccio o asciugamano per le mani e appoggialo sulla nuca del cane per abbassare la temperatura.
  4. Massaggia il cane con un asciugamano bagnato, con acqua fresca e non ghiacciata.
  5. Se hai un termometro prova la febbre: se è superiore ai 40 gradi è un colpo di calore, e dopo il primo intervento di raffreddamento dovrebbe scendere sotto questo valore.
  6. La percentuale di sopravvivenza di un cane sottoposto a trattamento di raffreddamento è di 4 a 1 rispetto a quelli non trattati, quindi è molto importante intervenire prontamente.
cosa non fare in caso di colpo di calore

Cosa non fare in caso di colpo di calore nel cane

  1. Non portare il cane in macchina prima del raffreddamento, soprattutto se la macchina è calda.
  2. Non immergere il cane in acqua ghiacciata, potresti peggiorare la situazione
  3. Non bagnare inutilmente il cane e non agitarlo, poiché la respirazione potrebbe peggiorare
  4. Non farlo bere contro la sua volontà, finirebbe solo per agitarsi e potrebbe soffocare.
come prevenire il colpo di calore

Come prevenire il colpo di calore?

Il colpo di calore si evita con dei semplici accorgimenti dettati dal buon senso. Basta pensare al proprio cane come a un bambino piccolo, che non forzeresti in una situazione conveniente per te ma non idonea per lui.

  1. Evita di fare passeggiate nelle ore più calde della giornata: portalo di sera o di mattina presto. Se un giorno non ce la fai non lo portare proprio, sopravviverà anche stando in casa un giorno intero.
  2. Prima di farlo uscire tocca con una mano o con un piede l’asfalto o la superficie su cui dovrà camminare. Ricordati che il cane cammina attaccato al suolo e quindi percepisce il calore molto più di noi. Se l’asfalto fosse bollente finirebbe per bruciarsi i polpastrelli e potrebbe surriscaldarsi.
  3. Non lasciarlo mai in auto, e se davvero devi scendere cinque minuti lascia finestrini e portiere aperte: il cane potrebbe accidentalmente chiudersi in macchina con le chiavi dentro e sarebbe un grosso guaio. E in caso, programma un allarme sul telefono dopo dieci minuti, così non ti scorderai di Fido se ti mettessi a parlare con qualcuno.
  4. Non lasciare mai il cane su balconi e terrazzi: non importa se ha l’acqua e c’è ombra, i terrazzi si surriscaldano sotto il sole e anche se tu fossi in casa potresti non accorgerti che sta male.
  5. Non portare il cane a fare attività quando fa caldo: limitati a passeggiate brevi in luoghi tranquilli: niente scarpinate, caccia o agility se fuori ci sono 40°. Non importa se c’è l’ombra, se fa caldo fa caldo comunque.
  6. Tutti vogliamo portare al mare il nostro amico a quattro zampe, ma se non ci sono le condizioni giuste meglio evitare situazioni a rischio, che avrebbero come conseguenza il mancato divertimento per tutti.
  7. Evita di uscire in giornate con molta umidità, la temperatura potrebbe non essere altissima ma il cane potrebbe fare fatica a respirare, soprattutto se fa parte delle razze brachicefale come il bulldog, se ha patologie pregresse o le vie aeree compromesse.
  8. Se il cane è vecchio o malato lascialo in casa, anche temperature non estreme potrebbero essergli fatali.
  9. Porta sempre con te una bottiglia d’acqua e il numero di telefono del veterinario di zona.

Anche il gatto può soffrire di colpo di calore?

Si, per cui fai attenzione anche al micio, che d’estate non deve essere lasciato sul terrazzo o in ambienti dove ci sia una temperatura molto alta.

Il colpo di calore dipende solo dalla temperatura esterna?

No, ne esiste anche una forma chiamata ipertermia maligna, che provoca l’innalzamento della temperatura corporea quando si riscontra:

  • presenza di tossine quali muffe e micotossine
  • intossicazione da lumachicida
  • ipocalcemia, una condizione clinica caratterizzata dal difetto di calcio nel sangue

Il colpo di calore colpisce solo i cani a pelo lungo?

No, li può colpire tutti, anche quelli a pelo raso. Anzi, il pelo serve a proteggere naturalmente il cane dalle temperature esterne, sia alte che basse, quindi tosare completamente il cane potrebbe essere peggio che non farlo.

razze predisposte al colpo di calore

Quali sono le razze più soggette al colpo di calore?

Sono soggette tutte le razze, ma le più colpite sono quelle definite brachicefale, ovvero con il muso schiacciato. Le più comuni sono:

  • Boston Terrier
  • Bulldog
  • Carlino
  • Griffone di Bruxelles e Belga
  • Lhasa Apso
  • Pechinese
  • Piccolo Brabantino
  • Shih Tzu
  • Cavalier King Charles Spaniel

Per saperne di più su come gestire al meglio queste razze leggi qui!

Prodotti per il colpo di calore nel cane

Anche se l’unico modo per evitare di affrontare il colpo di calore è la prevenzione, ci sono alcuni prodotti che possono esserti di aiuto:

Tappetino refrigerante

Ce ne sono di vari tipi, e sono semplici materassini che attivano un processo di raffreddamento quando il cane ci si corica sopra

Borracce con ciotola

Sono delle bottiglie molto pratiche che hanno attaccata una piccola ciotola e che permettono di far rientrare l’acqua che il cane non beve. stanno tranquillamente in borsetta e non gocciolano.

Piscina per cani

Si tratta di una piccola piscina come quella dei bambini ma di materiale più resistente. Può essere riempita di acqua fresca per dare sollievo al tuo animale.

Trasportini espandibili

Offrono una maggiore areazione e permettono al cane di allungarsi, così da soffrire meno il caldo.

Dallo Staff di Cani Piccoli

Se questo post ti è stato d’aiuto per capire meglio le esigenze del tuo amico a quattro zampe non vorrai perdere gli altri post sulla salute, sulla cura e sull’educazione del cane. Vieni a scoprirli con noi!

Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments