Skip to main content

Biewer Terrier

Il Biewer Terrier

Carattere e Caratteristiche

Il Biewer Terrier, o Yorkshire Biewer Terrier, è un cane di razza piccola piuttosto raro, ed ha origine da un gene recessivo (piebald) in due Yorkshire Terrier. A differenza dello Yorkshire Terrier il Biewer Terrier ha il mantello pezzato a macchie bianche.

E’ un cagnolino molto affascinante, il manto così particolare gli dà un aspetto insolito ed elegante. Ha lo stesso carattere allegro e solare del suo progenitore ed è il cane da compagnia perfetto per tutti. Ma visto che è poco comune vediamo di conoscerlo meglio!

Il Biewer Terrier in breve

Buono con i bambini 89%
Amichevole con gli animali 42%
Protettivo 90%
Facile da addestrare 78%
Ha bisogno di esercizio 73%
Amichevole con gli sconosciuti 29%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il Biewer Terrier in breve

Buono con i bambini 89%
Amichevole con gli animali 42%
Protettivo 90%
Facile da addestrare 78%
Ha bisogno di esercizio 73%
Amichevole con gli sconosciuti 29%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
storia biewer

Storia del Biewer Terrier

Lo Yorkshire Terrier, la razza da cui deriva il Biewer Terrier, ha origine in Gran Bretagna, nella regione dello Yorkshire.

Pur avendo le caratteristiche di base del cane moderno inizialmente non era molto diffuso come cane da compagnia, ma veniva piuttosto utilizzato come cane da lavoro: era infatti impiegato nelle miniere di carbone per cercare i minatori dispersi, oppure nelle fattorie o nelle fabbriche per cacciare i topi o altri piccoli roditori.

La storia del Biewer Terrier è invece ben diversa, in quanto la sua comparsa fu del tutto accidentale: nel 1984, In Germania, da un accoppiamento tra due esemplari portatori di un raro gene, nacquero due cuccioli pezzati con il mantello di colore bianco, nero e oro.

I proprietari dell’allevamento, i signori Gertrude e Werner Biewer, si innamorarono dei due cuccioli al punto da volerli riprodurre, e si impegnarono negli anni successivi a continuare la linea di sangue.

Poiché i cani avevano decisamente un aspetto piacevole con quel mantello a macchie tanto particolare e unico nel suo genere, altri allevatori cercarono di riprodurli, ma senza il successo dei Signori Biewer.

Sfortunatamente pochi anni dopo il Sig. Biewer si ammalò e la moglie fu costretta a terminare l’allevamento dei Biewer Yorkie, ma i tanti appassionati continuarono ad allevare questi eleganti cagnolini e permisero alla razza di sopravvivere.

Il Biewer Terrier fu introdotto negli Stati Uniti nel 2003 grazie ad una famosa allevatrice di nome Donna Hall. Vide per la prima volta questa razza in Germania e appena rientrata portò con sé alcuni esemplari e fondò subito il primo American Biewer Club.

La razza è stata riconosciuta dall’American Kennel Club il 4 Gennaio del 2021. Non è invece riconosciuta da FCI.

carattere biewer

Carattere del Biewer Terrier

Questo terrier di piccola taglia ha dimensioni così contenute da essere facilmente portato in borsetta. Ma non farti ingannare: sarà anche piccolo di statura ma ha personalità da vendere e saprà far innamorare chiunque lo conosca.

Piacerà sicuramente a tutti i membri della famiglia: con il suo temperamento fermo e tenace, vivace e arguto, saprà far felici grandi e piccini. E’ pieno di energia e non si stanca mai.

E’molto intelligente e giocoso, pur senza essere invadente e iperattivo, e si affeziona tantissimo al proprio padrone, che diventa il suo punto di riferimento assoluto.

E’ ostinato e fiero ma sa essere un gran coccolone, soprattutto il maschio. La femmina ha generalmente un carattere più indipendente. Odia però la solitudine quindi non può restare troppo da solo.

Il suo amore infinito per la famiglia lo rende estremamente protettivo nei confronti dei suoi amici umani, al punto da diventare diffidente e a volte anche aggressivo nei confronti degli sconosciuti.

Il forte istinto di protezione lo porta ad abbaiare molto e spesso ad essere dominante, per cui va educato sin da piccolo a socializzare con altri animali. In compenso non ha tendenza alla fuga.

E’ il cane da compagnia ideale per ogni famiglia con bambini e per anziani. Si adatta perfettamente alla vita in appartamento e alle abitudini della famiglia, ma come tutti i cani avrà bisogno di fare esercizio quotidianamente, anche perché tende ad ingrassare.

Curiosità sul Biewer Terrier

La prima registrazione della razza Biewer Terrier avvenne con il nome di “Biewer Yorkshire a’ la Pom Pon”.

Il nome “a’ la Pompon” deriva da una storia molto carina che riguarda uno di questi esemplari. Durante una cena, una sera, il marito della cantante Margot Eskens regalò a sua moglie un cucciolo di Biewer Yorkshire che le presentò su un vassoio.

Ad accompagnarlo c’era un biglietto con la frase “chien a’ la Pompon”. La parola in francese si traduce con nappa, o gomitolo colorato, descrizione perfetta per il mantello tanto particolare del cagnolino.

Caratteristiche fisiche del Biewer Terrier

Questa razza non è riconosciuta da FCI e dalle Federazioni di molti altri paesi, mentre è riconosciuta negli Stati Uniti. Per gli standard di razza ci baseremo quindi su quelli di AKC.

I tratti sono molto simili, se non identici, a quelli dello Yorkshire, colore del pelo a parte ovviamente.

dimensioni-biewer

Dimensioni

Il Biewer Terrier esiste in una sola variante, che deve rispettare misure standard di razza molto accurate.

Altezza al garrese: 17-27 cm, peso 2-3 kg

La femmina è leggermente inferiore in altezza ma ha lo stesso peso.

Tipo di pelo e mantello

Il pelo lungo è liscio e serico, e cade dritto (mai ondulato) e uniforme sui due lati con una scriminatura naturale che va dal tartufo alla coda. Il mantello cresce velocemente e va spazzolato e toelettato di frequente, e la lunghezza non deve mai compromettere i movimenti del cane

La consistenza è quella della seta, e non della lana, e il manto deve sempre apparire lucido e sano. Il mantello è privo di sottopelo, per cui questa razza è considerata ipoallergenica.

biewer colori

Colori

Il mantello della razza Yorkshire Terrier esiste in due varianti:

  • Black Tan e Bianco
  • Blu Tan e Bianco

Testa

La testa del Biewer Yorkshire Terrier è piuttosto piccola e piatta, il cranio non è troppo prominente e il muso non troppo lungo. Gli occhi sono scuri, di media dimensione e non sporgenti, le orecchie sono corte, piccole, a forma di V e di colore fulvo, con pelo corto. Il tartufo è tutto nero. I denti sono regolari e ben disposti e la mandibola si chiude perfettamente a forbice.

Corpo

Compatto, leggero ma robusto, linea dorsale dritta con dorso arcuato, arti dritti e piedi tondi. Il Biewer Yorkshire Terrier ha una forma naturalmente snella e ben proporzionata.

Coda

Con pelo abbondante, portata più alta della linea dorsale.
vita biewer

Quanto vive il Biewer Terrier?

Terrier è un cane molto longevo, con un’aspettativa di vita di ben 12-17 anni. Prenditene sempre cura e potrà vivere ancora più a lungo!

Malattie del Biewer Terrier

Pur non avendo una salute particolarmente delicata questo tipo di terrier può soffrire delle malattie più comuni ai cani di piccola taglia, oppure di patologie genetiche tipiche della razza. Tra le più frequenti abbiamo:

  • Malattia di Legg-Perthes, una patologia deteriorativa del femore
  • Collasso tracheale
  • Dislocazione e Displasia della rotula
  • Osteoartrite
  • Lussazione della rotula
  • Otite e infezione del canale auricolare
  • Disturbi agli occhi, quali cataratta, displasia e atrofia della retina
  • Collasso della trachea
  • Problemi ai denti quali gengiviti, carie e infezioni
  • Shunt portosistemico (inabilità del fegato di filtrare le tossine)

Cosa mangia Biewer Terrier?

Il Biewer Yorkshire Terrier è un gran golosone, e bisognerà fare molta attenzione a non esagerare con cibo e snack per evitare che soffra di obesità, diabete o colesterolo, visto che tende ad ingrassare facilmente.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento del cucciolo di Biewer Terrier ha inizio dal primo mese di età. A partire da quella data si potrà iniziare ad inserire a complemento del latte materno o della formula di latte artificiale un mangime specifico per cuccioli o del macinato magro, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido e umido per la cucciolata dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita. Si potrà poi continuare con i tre pasti oppure ridurre a due.

Alimentazione del Biewer Terrier adulto

Trattandosi di un cane di taglia piccola è consigliabile somministrare almeno due pasti al giorno. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La scelta più sicura è la scelta delle classiche crocchette, purché siano di buona qualità, attenendosi sempre alle dose consigliate per peso ed età.

Ed è importante ricordare di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, che devono essere contenuti in quantità ideale per mantenere in forma il nostro amico a quattro zampe.

L’utilizzo del cibo in lattina come unica alternativa non è consigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere il cibo più gustoso se il cane fosse inappetente o non gradisse molto il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Per il padrone che volesse invece cucinare cibo casalingo, la scelta ideale ricade sui seguenti prodotti, da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, bensì cibo appositamente preparato per il tuo compagno, che potrà essere congelato e scongelato all’occorrenza

Cucinare in casa non è difficile, ti basterà preparare un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e aggiungere un multivitaminico e un integratore di glucosamina e omega 3.

La quantità dei componenti del cibo casalingo per cani può variare ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida: “La dieta casalinga per il cane”. Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

I cani sono animali molto abitudinari quando si tratta di dieta, quindi è meglio sceglierne una fin da cucciolo e mantenerla il più a lungo possibile.

cura-biewer

Sverminazione del Biewer Terrier

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

Poiché questi simpatici pelosetti sono molto socievoli con gli altri cani potrebbero facilmente contrarre qualche parassita. Opta per un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo Biewer Terrier

Profilassi per zecche e pulci

Questa razza non richiede troppo esercizio ma ha bisogno di passeggiate quotidiane anche restando in città, e adora uscire a giocare in mezzo al verde. Per questo motivo, se vivi in zone endemiche, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

Anche le spighe di forasacco o piante tipo piccoli cardi possono rivelarsi un vero pericolo per il tuo quattrozampe. le spighe in particolare sono molto pericolose e si incastrano nel pelo con molta facilità.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il Biewer Terrier è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Anche la pulizia del cavo orale è molto importante, poiché una scarsa igiene di bocca e denti può essere responsabile di alito cattivo e provocare disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Questo cane ha la bocca molto piccola e pulirgli i denti potrebbe essere complicato, Cerca di farlo comunque per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Potranno esserti di aiuto, oltre che modelli classici, anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane sano e decisamente meno spese in visite dal veterinario.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati!

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo Biewer Yorkie può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle ghiandole mammarie.

Il maschio sarà meno dominante e meno propenso alla fuga, e vi saranno meno possibilità che venga attaccato da un altro cane, evento purtroppo molto frequente nella razza Yorkshire Terrier, e quindi anche in questa.

Per chi è adatto il Biewer Terrier

Praticamente per chiunque, sia per esperti cinofili che per famiglie alle prime armi: si affeziona molto a tutti i membri della club ed è socievole, intelligente, affettuoso ed ubbidiente, ha una sana energia ed è un gran giocherellone.

Si adatta bene alla vita di casa e la personalità ha le stesse caratteristiche caratteriali dello Yorkshire ma senza gli istinti da cacciatore, perché non lo è mai stato, e quindi non tende alla fuga.

E’ anche indicato per chi soffre di allergie al pelo di cane poiché non ha il sottopelo, e si adatta bene alla convivenza con i gatti e con altri animali, inclusi cani di razze più grandi.

Per chi non è adatto il Biewer Terrier

Per chi non ha budget per toelettature frequenti o non ha voglia e tempo per toelettatura casalinga.

E sfortunatamente abbaia parecchio, per cui potrebbe non essere il cane indicato per chi vive in condominio e ha vicini poco tolleranti.

Domande Frequenti

Qual'è il prezzo del Biewer Terrier?

Il prezzo può variare dai 1500 ai 2500 euro. E’ una razza molto rara e si trova difficilmente.

Il Biewer Terrier perde il pelo?

Non molto, è considerato addirittura ipoallergenico, ma non è a perdita zero. Se per te la totale assenza di perdita del pelo fosse prioritaria dovresti valutare altri cani da compagnia, quali ad esempio il Barboncino, il Maltese e il Bolognese Italiano.

Il Biewer Terrier puzza?

E’ possibile, ma c’è un motivo piuttosto semplice, ed è la scarsa cura del manto. Poiché il mantello è lungo e cresce velocemente e i cani hanno la pelle molto grassa la poca manutenzione potrebbe provocare odori spiacevoli.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Niente di serio, ma se ti accorgessi che il tuo cane emana cattivo odore senza motivo portalo dal veterinario.

Come toelettare il Biewer Terrier

Considerato quanto cresce il pelo il mio consiglio è di lasciar fare a mani esperte quando si tratta di taglio, mentre lo si può tranquillamente lavare a casa e si può effettuare un leggero trimming per regolare il ciuffi disordinati.

Si inizia sempre spazzolando bene il cane per rimuovere tutti i nodi dal pelo, soprattutto se è un’operazione che non si fa quotidianamente. Spazzola il manto dividendolo per livelli e con molta delicatezza, senza strappare. Quando non sentirai più resistenza il lavoro sarà completo.

Inserisci delle palline di cotone nelle orecchie del cane per evitare che ci entrino acqua o schiuma.

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Asciuga bene con il phon non troppo caldo.

Inizia a spuntare leggermente zampe e corpo e poi passa alla testa. Attenzione ai punti delicati (occhi, orecchie, interno delle dita, zona intorno ai genitali). Visto che il mantello deve restare lungo usa una forbice specifica e non tagliare mai il pelo troppo corto.

E’ importante non tosare completamente il cane per evitare che soffra il freddo o che si scotti sotto il sole. Questo vale per tutte i tipi di cane, sia con sottopelo che senza, a manto lungo o corto. E la tosatura potrebbe rovinarne il bellissimo mantello.

Si consiglia di non lavare il cane eccessivamente (non oltre una volta al mese) e solo con prodotti specifici, per non rovinare la consistenza del manto.

Il Biewer Terrier abbaia molto?

Ovviamente dipende dal singolo individuo, però purtroppo, come quasi tutti terrier di piccola taglia, anche questo abbaia molto.

A che età smette di crescere il Biewer Terrier?

La crescita esponenziale termina verso gli otto mesi ma potrà esserci qualche cambiamento fino all’anno di età.

Come addestrare un Biewer Terrier

Niente di difficile, il tuo fedele compagno dal manto oro bianco e nero si addestra molto facilmente. Trova un posto tranquillo e porta con te dei piccoli snack e un clicker.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Potrai insegnargli i comandi di base a casa e poi quelli in movimento all’aperto. L’addestramento non deve protrarsi per più di 30 minuti consecutivi.

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments