Skip to main content

American Hairless Terrier

American Hairless Terrier

Carattere e Caratteristiche

Questa razza di cani nudi è 100% Made in America: somiglia molto alle razze grandi di cani senza pelo dell’America Latina, ma a differenza loro gli American Hairless Terrier hanno un carattere decisamente più accattivante.

Questi cani da compagnia hanno una personalità allegra e vivace, si adattano molto bene alla vita in appartamento e amano anche i bambini. Le cose sono però un po’ diverse quando si tratta di estranei e altri animali, con cui proprio non vanno d’accordo.

Ma vediamo di entrare in dettaglio in quelle che sono storia, temperamento e tratti dell’aspetto fisico di questo dolcissimo cane senza pelo. La razza è poco conosciuta e c’è molto da imparare!

Il American Hairless Terrier in breve

Buono con i bambini 65%
Amichevole con gli animali 65%
Protettivo 70%
Facile da addestrare 67%
Ha bisogno di esercizio 85%
Amichevole con gli sconosciuti 21%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.

Il American Hairless Terrier in breve

Buono con i bambini 65%
Amichevole con gli animali 65%
Protettivo 70%
Facile da addestrare 67%
Ha bisogno di esercizio 85%
Amichevole con gli sconosciuti 21%
Alcuni dei link in questo articolo potrebbero essere affiliati a terze parti. Nel caso di un acquisto da parte tua direttamente sul sito riceverò un piccolo compenso dal venditore, ma a te non costerà nulla. Alcuni sono prodotti che ho testato e apprezzato personalmente, altri sono stati provati da migliaia di clienti che li hanno valutati per noi. Tutto quello che proponiamo in questo sito è stato pensato per aiutarti a migliorare il tuo rapporto con Fido e speriamo di esserci riusciti. Questo sito non intende dare consigli medici o sostituire il parere di esperti di settore, è stato pensato solo come forma di intrattenimento per gli amanti dei cani. Se vuoi saperne di più puoi leggere le informazioni contenute nel rapporto di modalità, gestione e trattamento dei dati personali degli utenti.
storia ameri hai

Storia della razza American Hairless Terrier

La storia ufficiale della razza American Hairless Terrier inizia in Louisiana, nel profondo Sud degli Stati Uniti, nell’autunno 1972.

Da una cucciolata di Rat terrier, il progenitore degli American Hairless Terrier, nacque una cagnolina glabra di piccole dimensioni, dalla pelle rosa a macchie nere.

I proprietari, non essendo interessati a un cucciolo così poco ordinario, la regalarono a una coppia di amici, Willie ed Edwin Scott, non sapendo che la piccola avrebbe dato vita alla prima linea di sangue di una specie non solo completamente nuova nel continente, ma anche originale e bellissima.

I nuovi proprietari chiamarono la cucciola Josephine e se ne innamorarono all’istante: era intelligente, aveva una personalità vivace e giocosa, sapeva come comportarsi in appartamento e soprattutto, non perdeva pelo!

Certo, la pelle glabra aveva bisogno di cure e protezione, ma per il resto Josephine era davvero il cane ideale, piaceva a tutti ed aveva un temperamento davvero affascinante.

Fu così che decisero di iniziare ad allevare una genealogia di cani glabri. I devoti padroni purtroppo non avevano esperienza come allevatori, ma si rivolsero a chiunque potessi aiutarli almeno dando informazioni sulla genetica del cane senza pelo.

Le risposte erano sempre le stesse: è una mutazione genetica, è un evento occasionale, non riuscirete a ripeterlo sistematicamente e non ci perdete tempo e denaro.

Ma Willie ed Edwin erano decisi a non abbandonare il progetto. Josephine divenne così una fattrice, e fu fatta accoppiare con suo padre, nella speranza che il difetto genetico si presentasse in almeno qualcuno dei cuccioli.

Furono fortunati: dalla prima cucciolata, oltre a 3 piccoli con il pelo, nacque una cucciola glabra che chiamarono Gypsy.

Le successive cucciolate però non diedero buon esito, e Josephine non era più la ragazzina di un tempo, ma all’età di nove anni partorì un’ultima cucciolata di 4 e diede vita a un maschio e una femmina senza pelo, Snoopy e Jemima, e a due femmine con il pelo, Petunia e Queenie.

I due a loro volta diedero alla luce 4 cuccioli interamente glabri, mentre l’accoppiamento di Snoopy con le altre due femmine diede come risultato cucciolate miste. A questo punto era ufficiale: una nuova razza si aggiungeva al panorama del mondo della cinofilia.

E tanto di cappello ai Signori Scott, che pur rivestendo il ruolo di allevatori tennero tutti i cuccioli di Josephine (ebbene si, negli allevamenti sperimentali tradizionali i cani senza le caratteristiche richieste dalla razza vengono soppressi!), e riempirono la casa di cani al punto tale da dover costruire un canile adiacente alla loro abitazione. Chiamarono il loro allevamento Trout Creek Kennel.

Nel 1998, la razza ha ottenuto il riconoscimento come American Hairless Terrier (AHT) dall’American Rare Breeds Association e dal National Rat Terrier Club.  Nel 1999, la razza è stata riconosciuta come Rat Terrier variante senza pelo dallo United Kennel Club (UKC)

Il riconoscimento da parte di American Kennel Club (AKC) arriva nel 2004, e ora anche l’American Hairless Terrier è incluso nella Foundation Stock Series e può partecipare agli eventi AKC Performance e agli spettacoli Open.

carattere ame hay

Carattere del cane American Hairless Terrier

Gli American Hairless Terrier sono vivaci e allegri, di grande intelligenza e come tutti i cani da lavoro sono sempre pronti a compiacere il proprio padrone.

Amano i familiari e anche i bambini, ed hanno un carattere assai più socievole degli altri cani senza pelo dei continenti Americani.

Sono ottimi cani da guardia ma sono territoriali, per cui non amano molto il contatto con gli sconosciuti, e men che meno quello con altri animali e con i gatti, che vedono esclusivamente come prede.

L’addestramento dell’American Hairless Terrier non è difficile, ma mantiene istinto e temperamento del cane da caccia e quindi tende a scappare e abbaia molto.

E’ anche un po’ testardo, quindi addestramento e socializzazione sono necessari per poter gestire al meglio il cane. Visto che è molto agile ed è un buon saltatore, mura, siepi e cancelli non lo fermeranno, per cui assicurati che non trovi il modo di uscire dalla proprietà.

Curiosità sul cane American Hairless Terrier

La razza American Hairless Terrier si sviluppa dal Rat Terrier, che a sua volta è frutto di incroci tra razze quali Beagle, Piccolo Levriero Italiano e Miniature Pinscher.

L’antenato principale però è il Feist, un piccolo cane usato per la caccia ai roditori e discendente dai terrier Europei.

Questo cane era stato importato negli Stati Uniti dai minatori e dai coloni Inglesi ed Europei, ed era a sua volta incrociato con Il Fox Terrier a pelo liscio, il Manchester Terrier e l’ormai estinti English White Terrier.

I cuccioli di American Hairless Terrier nascono con una leggera peluria che poi perdono crescendo.

Caratteristiche fisiche della razza American Hairless Terrier

L’American Hairless Terrier non è riconosciuto in Europa. Gli standard che seguono sono quelli del Kennel Club Americano.

Poiché questo cane non è riconosciuto da ENCI e FCI probabilmente non lo hai mai visto dal vivo, ma con queste piccole linee guida potrai saperlo valutare nel caso decidessi di acquistarlo o di adottarne uno.

.

dimensioni-ame-hai

Dimensioni

Ne esiste una sola dimensione:

  • Altezza al garrese cm 25-46 per 3.2 – 6.4 kg

Tipo di pelo e mantello

La razza è glabra ma ne esiste anche una variante con il pelo raso, corto, liscio e lucente. I baffi non vengono rimossi.

Variante senza pelo: i neonati nascono con un morbido “piumino” rudimentale noto come “mantello della nascita”. Questo generalmente copre il corpo interamente ma viene smaltito nel tempo e i cuccioli dovrebbero essere completamente glabri verso le otto o dieci settimane di età.

Un cane adulto e glabro dovrebbe essere privo di peli ad eccezione dei baffi e dei peli di guardia sulle sopracciglia e sul muso, ma possono essere presenti peli corti e molto fini anche sul corpo (vellus). La pelle è liscia e calda al tatto.

colori ame hai

Colori

È consentito qualsiasi colore o combinazione di colori ad eccezione di albino o merle.

Testa

A cuneo smussato, con il cranio leggermente bombato. La mascella è forte, il tartufo in tinta unita e gli occhi sono tondi e leggermente prominenti, di colore in combinazione con tartufo e pelle ( dal marrone più scuro all'ambra e al nocciola).

Corpo

Il corpo è leggermente più lungo che alto. La lunghezza della zampa anteriore (misurata dalla punta del gomito al suolo) dovrebbe essere circa la metà dell'altezza del cane. La schiena è leggermente arcuata, muscolosa e inclinata. Le costole si estendono bene all'indietro e sono ben emerse dalla colonna vertebrale.

Coda

La coda della varietà glabra non dovrebbe mai essere tagliata. Il taglio della coda nella varietà a pelo corto è consentito e facoltativo.
vita ame hai

Quanto vive un American Hairless Terrier

Tantissimo! Ha un’ottima aspettativa di vita, che in media è di ben 14-16 anni.

Malattie degli American Hairless Terrier

Questo cane è naturalmente sano e robusto, ma può soffrire di malattie ereditarie comuni a alle razze senza pelo o alle normali malattie del cane. Tra le più frequenti:

  • Otite, sordità congenita
  • Allergie alimentari e del pelo
  • Patologie del cavo orale
  • Sordità
  • Displasia dell’anca
  • Lussazione della patella
  • Sindrome di Cushing
  • Problemi epatici
  • Epilessia
  • Acne e problemi epidermici

Cosa mangia un American Hairless Terrier

Gli American Hairless Terrier sono cani molto attivi e quindi non hanno tendenza naturale ad ingrassare, ma la vita in famiglia e la mancata attività fisica possono essere causa di sovrappeso. Bisognerà quindi somministrare una dieta mirata per evitare problemi futuri quali obesità, diabete e colesterolo.

Alimentazione del cucciolo

Lo svezzamento dell’American Hairless Terrier inizia verso le 4 settimane di età. A partire dal primo mese di vita si potrà iniziare ad inserire del mangime specifico per cuccioli o della carne macinata fine, iniziando con un pasto al giorno in combinazione con il latte materno.

Tra il primo e il secondo mese i pasti a base di cibo solido dovranno essere somministrati circa 3/4 volte al giorno, e tre a partire dal secondo mese di vita.

Alimentazione dell'adulto di American Hairless Terrier del Cairn Terrier

Trattandosi di un cane di taglia piccola è consigliabile somministrare due pasti al giorno per evitare che il cane si ritrovi con lo stomaco vuoto per troppe ore consecutive. I pasti devono essere bilanciati e contenere il giusto apporto di proteine, carboidrati, grassi e minerali.

Il cibo secco (crocchette per cani)

La scelta più consona allo stile di vita frenetico di molti padroni è quella di un cibo secco di buona qualità, che è un alimento completo e sano, a condizione che ci si limiti alle dosi consigliate per peso ed età.

E’ importante sceglierne uno studiato per cani di piccola taglia e con le caratteristiche giuste per la razza (in commercio se ne trovano addirittura alcune varietà specifiche per piccoli terrier che sono indicate anche per questa razza)

Ricorda di controllare sempre gli ingredienti e soprattutto l’apporto di vitamine e minerali, indispensabile per mantenere in forma i nostri cani. L’utilizzo del cibo umido come unica alternativa è sconsigliabile, ma se ne può aggiungere una piccola quantità per rendere più gradevole il cibo secco.

LA DIETA CASALINGA PER CANI

Se invece preferissi non utilizzare il cibo industriale e cucinare per il tuo cane, la scelta più indicata per la preparazione di cibo casalingo ricade su prodotti primari da somministrarsi prevalentemente bolliti.

Cibi permessi

  • Carne
  • Interiora
  • Pesce
  • Cereali
  • Frutta e verdura adatta al cane
  • Solo occasionalmente uova e un po’ di formaggio.

Cibi vietati

  • Dolci
  • Prodotti da forno
  • Cibi grassi e unti
  • Ossa tubolari
  • Cibo speziato e affumicato
  • Cipolla e aglio
  • Funghi
  • Avocado

Ma è importante ricordare che per dieta casalinga non si intendono gli avanzi di cucina, bensì cibo appositamente preparato per il tuo compagno, che potrà essere congelato e scongelato all’occorrenza

Cucinare in casa non è difficile, ti basterà preparare un misto di proteine, carboidrati e verdure (50% – 25% -25%) e aggiungere un multivitaminico e un integratore di glucosamina e omega 3.

La quantità dei componenti del cibo casalingo per cani può variare ma la parte maggiore deve sempre essere composta dalle proteine, che sono alla base di una corretta alimentazione.

Per maggiori informazioni su come alimentare correttamente il tuo cane con cibo casalingo puoi attenerti ai suggerimenti presenti nella nostra guida:

“La dieta casalinga per il cane”

Si consiglia comunque di rivolgersi sempre a un veterinario nutrizionista.

Il cane è un animale che non ama i cambiamenti quando si tratta di dieta, quindi è meglio sceglierne una dall’inizio e non cambiare successivamente le abitudini del cane.

cura american hai

Sverminazione dell' American Hairless Terrier

E’ importante ricordarsi di sverminare periodicamente sia i cani cuccioli che gli esemplari adulti, in particolare se adottati da rifugi, canili o da privati.

Gli American Hairless Terrier sono ex cani da caccia e amano girovagare in aperta campagna, per cui attenzione ai parassiti. Scegli un vermifugo per cani indicato al peso e all’età del tuo cane.

Altri consigli per mantenere in forma il tuo American Hairless Terrier

Profilassi per zecche e pulci

Il cane American Hairless Terrier ha bisogno di almeno 30 minuti di uscita giornaliera e come i terrier di razza di piccole dimensioni adora infilarsi nelle tane in cerca di piccole prede. Per questo motivo, se vivi in zone a rischio, si consiglia di effettuare regolarmente la profilassi per pulci e zecche.

E di fare molta attenzione alle spighe di forasacco, che nel caso di un cane senza pelo possono essere ancora più taglienti.

Taglio delle unghie

Anche se il cane esce poco, le unghie vanno accorciate regolarmente per evitare che il tuo amico si faccia male quando corre.

Pulizia delle orecchie

Il cane American Hairless Terrier è predisposto a infezioni del canale auricolare e sordità. La pulizia delle orecchie è indispensabile per evitare odori sgradevoli o patologie quali:

  • Otoacarasi
  • Otiti batteriche
  • Otiti micotiche
  • Catarro auricolare
  • Otiti da corpo estraneo

Pulizia dei denti

Altro punto da non trascurare. Seppur difficile da effettuarsi la pulizia dentale è molto importante, poiché una scarsa igiene orale può essere responsabile di gravi disturbi quali:

  • Gengivite
  • Stomatite
  • Parodontite
  • Tumori della bocca
  • Alitosi

Per tanto complicato possa essere dovrai cercare di effettuare una pulizia dentale giornaliera per evitare perdita di denti in giovane età o costose pulizie sotto sedazione.

Potranno esserti di aiuto, oltre che modelli classici, anche spazzolini tipo guanto che si infilano sulle dita o spazzolini che puliscono contemporaneamente arcata interna ed esterna, e vari gusti di dentifricio enzimatico specifico per il tuo pet!

Lavare i denti almeno una volta ogni due giorni ti aiuterà ad avere un cane allegro e in salute.

Può essere utile somministrare uno snack per la pulizia dei denti ogni giorno, in commercio se ne trovano tantissimi di gusti e forme diverse. Ma da soli non risolvono la situazione, i denti vanno comunque spazzolati!

Tieni presente che molti cani senza pelo nascono con la dentatura incompleta e quindi più delicata. Questa caratteristica non è parte del patrimonio genetico di questa razza in particolare, ma è comunque soggetta al degrado del cavo orale più di altre e quindi tieni sempre controllati denti e gengive.

Ghiandole perianali

Ricordarsi di controllare periodicamente lo stato delle ghiandole perianali per evitare  situazioni quali:

  • Ascesso dei sacchi anali
  • Tumori (adenomi e adenocarcinomi)
  • Infezioni batteriche atipiche
  • Micosi

Ti accorgerai quando è il momento perché il cane inizierà a strusciare l’ano sul pavimento, si gratta o lecca ripetutamente ed ha cattivo odore.

Sterilizzazione

Sterilizzare il tuo cucciolo può metterlo al sicuro da futuri problemi: la femmina, se operata prima del primo calore, rischierà molto meno di sviluppare tumori maligni delle mammelle, mentre il maschio sarà meno aggressivo e meno propenso alla fuga.

Ricorda sempre che i cani di taglia piccola possono essere pericolosi per se stessi, se non per gli altri: non sempre sono consapevoli della loro scarsa altezza e spesso aggrediscono cani di razze più grande. La castrazione nel maschio limita questo tipo di comportamento a rischio.

Per chi è adatta la razza American Hairless Terrier

Praticamente per tutti. E’ devoto alla famiglia e buono con i bambini, ha buona capacità di apprendimento e si adatta bene alla vita in casa.

La nudità poi lo classifica come cane antiallergico e le piccole dimensioni lo rendono facile da trasportare.

Per chi non è adatto il cane American Hairless Terrier

Per chi abbia una proprietà aperta da cui può scappare, per chi ha gatti o altri animali domestici.

E per chi non voglia occuparsi della pelle delicata o vive in zone estremamente calde.

Domande Frequenti

Quanto costa un cucciolo di American Hairless Terrier

Il prezzo di un cucciolo testato e con pedigree varia da 1500 a 2500 euro. In Italia è comunque difficile da trovare.

L'American Hairless Terrier è antiallergico?

Ovviamente sì, e se ne avessi uno con il pelo la perdita è irrilevante.

Il cane American Hairless Terrier puzza?

I cani senza pelo hanno la pelle più grassa del normale e in presenza di acne o altre patologie irritative l’animale potrebbe emanare cattivo odore. La puzza potrebbe quindi essere il segnale d’allarme che qualcosa non va nell’animale, o che ad esempio non ti sei preso abbastanza cura della sua pelle delicata.

I problemi più comuni che riguardano il cattivo odore del cane sono:

  • Batteri nelle pieghe del muso (problema per il quale si consiglia una pulizia dopo i pasti con un panno di cotone umido)
  • Acne o dermatiti della pelle
  • Alito cattivo, dovuto a scarsa igiene dentale
  • Ghiandole perianali non svuotate
  • Orecchie sporche
  • Mantello sporco
  • Periodo del calore nella femmina
  • Flatulenza (le classiche puzzette, spesso dovute a cattiva alimentazione)

Generalmente questi piccoli inconvenienti non compromettono fortemente la salute del cane, ma solo tu conosci bene il tuo pet e se noti qualcosa di anormale o di cui non sei sicuro fallo controllare da un veterinario.

Come toelettare un American Hairless Terrier

Diciamo che in questo caso la parola toelettare probabilmente va sostituita con “fare il bagno”!

Per iniziare inserisci delle palline di cotone nelle orecchie del cane per evitare che ci entrino acqua o schiuma.

Dovrai poi lavare bene il cane con uno shampoo specifico, risciacquare bene e poi ammorbidire il pelo con un balsamo condizionatore, che in questo caso serve ad ammorbidire la pelle e non il pelo (importante: usa esclusivamente prodotti per cani e non per umani!). Attenzione a occhi e orecchie.

Tampona bene il cane con un asciugamano asciutto, meglio se tiepido, e rimuovi tutta l’acqua in eccesso. Se il clima è freddo procedi con un’asciugatura veloce con il phon non troppo caldo: i cani senza pelo soffrono molto il freddo e si ammalano facilmente.

Per ammorbidire la cute puoi usare olio di cocco, olio di mandorla o una lozione per bambini. In estate invece puoi usare un solare per bambini.

IMPORTANTE: se ne avesse, non schiacciare i punti neri o i brufoli sulla cute, potrebbero infettarsi.

Posso portare il mio American Hairless Terrier in spiaggia?

La risposta è: dipende! Se non fa troppo caldo, se è ben protetto con una buona lozione solare, se c’è ombra e se ci resti poco tempo si, ma se intendi restare 12 ore sotto il sole cocente non è il caso che il tuo piccolo venga a farti compagnia.

Come addestrare un American Hairless Terrier

Con molta pazienza e iniziando fin da cucciolo. Premialo con piccoli snack in combinazione con il classico clicker. E con un guinzaglio e pettorina che ovviamente porterai sempre con te.

Inizia con i comandi di base quali

  • Seduto
  • A terra
  • Vieni
  • Stop o Fermo

Potrai insegnargli i comandi di base a casa e poi quelli in movimento all’aperto.

L’addestramento non deve protrarsi per più di 30 minuti consecutivi.

Quali sono le razze di cani senza pelo?

Al mondo ci sono varie razze di cani nudi:

  • American Hairless Terrier (Cane Nudo Americano)
  • Ecuadorian hairless Dog (Cane Nudo Ecuatoriano)
  • Chinese Crested (Cane Nudo Cinese)
  • Xoloitzcuintli (Cane Nudo Messicano)
  • Peruvian Inca Orchid (Cane Nudo Peruviano)
  • Argentine Pila Dog (Cane Nudo Argentino)
  • Hairless Chihuahua (Chihuahua nudo)
  • Jonangi

Fa parte della lista anche una razza chiamata Abyssinian Sand dog, ma molte fonti la danno come estinta e se non lo fosse, sfortunatamente lo sarà a breve.

Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it

* Accetto di ricevere informazioni su novità, prodotti e offerte da canipiccoli.it
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments